I racconti di Marino Santinelli nell’Almanacco 2019 della Quodlibet

NewTuscia – MONTALTO DI CASTRO – Uscito lo scorso 2 maggio per i tipi della casa editrice Quodlibet Compagnia Extra l’Almanacco 2019 “raccoglie scritti di autori nuovi e autori già sperimentati e noti” tra cui, per il terzo anno consecutivo, quelli dello scrittore montaltese Marino Santinelli.

Realizzata in collaborazione con Fotografia Europea, nota rassegna fotografica che si tiene ogni anno a Reggio Emilia, la raccolta è curata dal famoso scrittore e sceneggiatore Ermanno Cavazzoni che, tra l’altro, ha collaborato e scritto insieme al Maestro Federico Fellini il film “La voce della luna”, interpretato magistralmente da Paolo Villaggio e Roberto Benigni.
Tema dell’Almanacco 2019, intitolato a “Legami, intimità, relazioni, nuovi mondi”, sono appunto i legami e le relazioni tra gli esseri umani che vengono proposti attraverso racconti mediamente strampalati, su relazioni degeneranti, e intimità marce o sul punto di marcire. Non sono letture banali, e qualcuna resterà impressa e forse imitata” come sostiene il curatore che come ogni anno si propone di cercare le voci più interessanti e a sorpresa che circolano oggi nel panorama nazionale.
Assieme a quelli di Marino Santinelli, all’interno della raccolta testi di autori di prestigio come Daniele Benati, Ugo Cornia, Paolo Albani, Paolo Colagrande e altri.
La presentazione nazionale del libro, con le letture degli autori intervallate da musica melodica, è avvenuta il 31 maggio scorso a Reggio Emilia, nell’ambito del rinomato festival Fotografia Europea. Il prossimo appuntamento, dal titolo “La notte degli almanaccanti”, sarà a Pistoia il 7 giugno prossimo presso la libreria Les bouquinistes.
Classe 1961, Marino Santinelli è nato a Montalto di Castro (VT) nel bel mezzo della Maremma tosco-laziale.
E’ membro dell’UDS (Uomo della Strada); ha pubblicato racconti, “Cani Randagi” (Firenze Libri Editore, 1995) poesie, “La parte chiara dell’ombra” (Excogita, 2003), “La  ribellione dell’hashtag” (Babbomorto, 2019) e scrive su “Nuova Tèchne” rivista di bizzarrie letterarie e non. Conserva: aforismi in tutte le salse, racconti, poesie, romanzi brevi, testi di canzoni, di teatro e altro. Appassionato di libri e letteratura è stato ideatore e curatore della rassegna letteraria “CULTURAL-MENTE incontri tra le righe” dal 2012 al 2017 in collaborazione con il Comune di Montalto di Castro.
                                                                                                                                                                           Giancarlo Guerra