Arena querela Chiara Frontini per i manifesti. La leader di Viterbo2020: “Invito il sindaco a un confronto pubblico in piazza”

“Oggi devo querelare una persona, devo fare un grande sforzo, perche’ non fa parte del mio modo di essere, ma dopo aver subito un’offesa da chi , faceva riferimento al messaggio fuorviante, distorto e decontestualizzato, pubblicato con enormi manifesti in tutta la città, ritengo sia doveroso farlo. Ciò che è stato scritto non è critica politica, ma diffamazione e danno alla mia persona”.

Giovanni Arena
Sindaco di Viterbo

“Noi abbiamo portato numeri e fatti a conoscenza della città. Siamo stati sul contenuto, su una critica politica che nel merito è inconfutabile. Per tutta risposta, abbiamo ricevuto l’ennesima offesa personale, che si concentra sulla persona invece che sui risultati. Continuiamo a pensare a Viterbo e ai Viterbesi, con il sorriso, la gioia e la vicinanza ai cittadini, presentando proposte e progetti come abbiamo fatto da sempre, forti di una visione e di idee chiare su come arrivarci. Forza Viterbo!. 

La maggioranza delle tasse e il Sindaco degli insulti. Invito Arena a un confronto pubblico in piazza, così il tagliando non sarà solo un’operazione

di palazzo e poltrone come sembra in procinto di avvenire con un nuovo rimpasto di giunta, ma di fronte ai viterbesi con un dibattito moderato sui temi portanti per lo sviluppo della città. In questi mesi di offese dal Sindaco ne ho ricevute molte, ma sull’epiteto “vigliacca”. Parla come se i viterbesi avessero dimenticato la sedia vuota lasciata proprio da lui al dibattito su Rai3: chi è che fugge dai confronti e dai dibattiti sui contenuti?”.

Chiara Frontini
Consigliere Comunale