Etruria si aggiudica il Torneo Giovanissimi Under 14

NewTuscia – VITERBO – I padroni di casa dell’Etruria blu del binomio tecnico Luca Fortuni-Federico Burla si aggiudicano il Torneo Giovanissimi Under 14 nell’ambito del Memorial “Socciarelli-Paris”(superati in finale per 3-2 dopi i calci di rigore i civitavecchiesi della Leocon). Protagonisi nella lotteria dal dischetto i numeri uno Mattia Barbini ed Alessandro Berlucca in grado di parare un penalty a testa e la precisione di Elia D’Orazio, Lorenzo Grassini e Domenico Bartolaccini nel calciare i rigori. Tempo regolamentare lottatissimo. Con i viterbesi che grazie allo sfondamento-fascie di Giacomo Giannotti e Giovanni Tascini creano i presupposti per il rigore realizzato all’8° da Domenico Bartolaccini.

E gli avversari con dea bendata avversa (una traversa ed un palo) che pareggiano al 31° con Gianluca Luciani che concederà poco dopo il bis dal dischetto. Ottimo stato di forma per il calcio giovanile viterbese come dimostra l’equilibrata finale 3°-4° posto. Che il Barco Murialdina fa sua con la Corneto Grazie ad una rete al quattro minuti dalla fine di Diego Luchetti. Solo delusioni invece per il nostro calcio provinciale nelle finaline di consolazione. In quella per il 5° ed il 6° posto il Pitigliano supera per 3-1 ai calci di rigore i portacolori dell’Etruria bianca. In vantaggio al 15° con Federico Ronca i viterbesi vengono acciuffati dai toscani cinque minuti dopo grazie alla rete di Antonio Ragnini.

Precisi dal dischetto Marco Gualdani e Diego Pifferi. In quella per il 7°-8° posto la Romaria deve cedere agli umbri dell’Orvietana Fc che vanno a segno con Riccardo Piscini (7°) e Tommaso Moracci (17°). Trionfo totale dell’organizzazione ASD Etruria calcio – Polisportiva Real Azzurra Grotte di Castro. Sia dal punto Sportivo (16 gare in un solo giorno tra Acquapendente e Grotte di Castro) e logistico (affollato fino oltre le ore 23 lo stand gastronomico). Soddisfatto il Presidente Dottor Enrico Valentini. Che seppur al in una impegnatissima giornata di lavoro, ha trovato comunque il tempo di rilassarsi insieme al proprio staff ed effettuare le premiazioni.

GIORDANO SUGARONI