Castelnuovo di Porto, Aracri-Paganelli-Galdiero: “Sindaco viola silenzio elettorale?”

loading...

NewTuscia – CASTELNUOVO DI PORTO – “Siamo qui a denunciare un episodio molto grave che, a nostro giudizio, violerebbe la legge nazionale sul silenzio elettorale, in atto dalla mezzanotte di oggi. Questa mattina a Castelnuovo di Porto è andato in scena il Primo Festival del

Francesco Aracri

‘Umanità: un evento, fortemente voluto dall’amministrazione comunale, il cui sindaco è Riccardo Travaglini, guarda caso candidato alle Europee nella circoscrizione Centro Italia. E proprio durante l’incontro pubblico odierno, il primo cittadino si è rivolto alla platea parlando – sempre guarda caso – di temi come quelli legati al fenomeno migratorio: fenomeno che Castelnuovo di Porto conosce peraltro benissimo, ospitando per anni il tanto criticato Cara, che nel frattempo è stato svuotato. Insomma, con la scusa dell’evento istituzionale, Travaglini avrebbe fatto campagna elettorale nel giorno del silenzio elettorale. Davvero un modo “originale” di gestire la cosa pubblica. Quello del “sindaco” è un comportamento illogico e fuoriluogo, che stigmatizziamo”.

Così, in una nota, l’ex senatore della Repubblica, Francesco Aracri, il consigliere comunale di Capena, Mirta Paganelli, e il consigliere comunale di Castelnuovo di Porto, Luigi Galdiero.