Acquapendente, stipulato con Parrocchia del Santo Sepolcro convenzione per punto informativo turistico

loading...

NewTuscia – ACQUAPENDENTE – Con atto deliberativo N° 79, la Giunta comunale incarica il Sindaco Dottor Angelo Ghinassi di stipulare con la Parrocchia del Santo Sepolcro una convenzione per la gestione di un punto informativo turistico.

La la Basilica del Santo Sepolcro”,si sottolinea nell’atto, “ è il principale luogo di culto della città di Acquapendente, Concattedrale della Diocesi di Viterbo e dedicata al Santo Sepolcro perché vi è conservato il Sacello riproducente il Santo Sepolcro di Cristo contenente alcune pietre, che secondo la tradizione, sono macchiate del sangue di Gesù Da recenti studi il sacello di Acquapendente risulta essere la copia più antica del Santo Sepolcro conservata in Europa e meta di pellegrinaggio da parte di numerosi pellegrini e turisti che transitano per la via Francigena. L’’Amministrazione comunale collabora con la Parrocchia nell’attività di valorizzazione del patrimonio religioso, al fine di garantire l’apertura e la fruizione degli spazi più significativi dal punto di vista artistico e culturale presenti nel territorio aquesiano.

E’ nostra volontà collaborare con la Parrocchia per la gestione e valorizzazione della Basilica del Santo Sepolcro, della Cripta e del patrimonio in essi conservato. Ed è è volontà della Parrocchia collaborare con il Comune di Acquapendente per la valorizzazione dell’intero Complesso monumentale, con lo scopo di darne pubblica fruizione per scopi di conoscenza storico-artistica. Palese la  condivisione della volontà di destinare l’ambiente della Basilica del Santo Sepolcro attualmente destinato a lapidario, con accesso esterno dal lato prospicente la strada Cassia, all’apertura di un punto informativo turistico, avente come principale obiettivo quello di promuovere la visita alla Basilica del Santo Sepolcro, con particolare riguardo alla Cripta, alle strutture museali e più in generale alla città attraverso visite guidate o mediante l’uso di prodotti multimediali.

GIORDANO SUGARONI

loading...