All’Unitus celebrati i 10 anni di collaborazione con la Georgia

NewTuscia – VITERBO – Una cerimonia per celebrare i 10 anni di scambi culturali e di studenti e collaborazione didattica tra l’Università della Tuscia e la Georgia si è svolta  stamattina al rettorato di S.Maria in Gradi. Erano presenti il rettore dell’UNITUS Alessandro Ruggieri, l’ambasciatore georgiano in Italia Konstantine Surguladze, la Giovane Ambasciatrice georgiana Neno Gabelia i professori Edoardo Chiti, Leonardo Varvaro e Nicolò Merendino, l’assessore alle politiche sociali del Comune di Viterbo Antonella Sberna, decine di studenti georgiani e ospiti georgiani residenti a Viterbo. Nel saluto di benvenuto Ruggieri ha ricordato come all’Università di Viterbo si siano laureati molti giovani della Georgia che poi sono tornati nella loro patria, così come anche decine di studenti italiani siano stati ospitati in quel Paese per studio. Ha ricordato anche la profonda amicizia che lega le due  Nazioni e in particolare l’Università della Tuscia e la Georgia.

L’ambasciatore Konstantine Surguladze ha evidenziato i valori scientifici dell’Ateneo viterbese e l’alta e preziosa formazione didattica. Attualmente sono una ventina gli studenti provenienti dalla Georgia che prodotti dell’artigianato tipico frequentano all’UNITUS corsi di economia, giurisprudenza e agraria. Surguladze ha poi sottolineato l’importanza della cultura per i giovani  per il corretto sviluppo di un popolo e per il progresso. Nei giardini del complesso universitario di S.Maria in Gradi sono stati allestiti stand con prodotti tipici dell’artigianato georgiano.