Il Premio “Storie di Alternanza” ai migliori video-racconti degli studenti della Tuscia

NewTuscia – VITERBO – Sul podio gli istituti scolastici superiori “Midossi”, “Besta” e “Savi”. Lanciato dalla Camera di Commercio Viterbo il nuovo bando che stimola le imprese a promuovere percorsi di “Alternanza Scuola-Lavoro”.

I temi dell’inclusione sociale e del bene comune hanno dominato questa seconda annualità del Premio “Storie di Alternanza”, il prestigioso riconoscimento ideato e promosso a livello nazionale daUnioncamere che ha l’obiettivo di dare visibilità ai racconti dei progetti di Alternanza Scuola-Lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e dai tutor degli Istituti scolastici italiani di secondo grado.

La cerimonia di premiazione della selezione provinciale, relativa all’edizione del primo semestre 2019, si è svolta questa mattina nella sala conferenze della Camera di Commercio Viterbo dove secondo le valutazioni espresse da un’apposita commissione a essere premiato è stato per la categoria Licei il video:

 “Il laboratorio delle scienze… the lab is growing” dell’IIS “Midossi” di Civita Castellana

Per la categoria Istituti tecnici e professionali sono stati premiati:

1° Lavoro anch’io” dell’ISS “Besta” di Orte;

MovAll” dell’ITE “Savi” di Viterbo;

Piccola storia estiva di alternanza e…state con noi” dell’ITE “Savi” di Viterbo.

Inoltre il progetto presentato dall’ Istituto “Besta” ha ottenuto una menzione speciale dalla commissione insediata presso Unioncamere e gli studenti sono stati invitati il prossimo 30 maggio alla cerimonia di premiazione nazionale che si terrà a Roma.

“Le esperienze presentate oggi – dichiara Francesco Monzillo, segretario generale della Camera di Commercio Viterbo – ci convincono ancora di più che i percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro e di orientamento sono strumenti indispensabili per avvicinare il mondo della scuola e quello del lavoro e per aiutare i ragazzi a confrontarsi con le proprie attitudini e competenze. Ci auguriamo che il nostro sistema si avvicini sempre più a quello duale in uso in altri Paesi perché pensiamo che possa essere un ottimo mezzo per poter rispondere agli alti tassi di disoccupazione giovanile del nostro Paese e della nostra provincia e di conseguenza aumentare i livelli di competitività di tutto il sistema”.

Nel corso della manifestazione è stato anche presentato il nuovo bando per la concessione di contributi alle imprese per la promozione di percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro. La dotazione finanziaria messa a disposizione dall’ente camerale è pari a euro 41.200,00.

L’agevolazione prevede il riconoscimento di un contributo a fondo perduto a favore dell’impresa ospitante così articolato:

– 600,00 euro per la realizzazione da 1 a 2 percorsi individuali di alternanza scuola-lavoro;

– 800,00 euro per la realizzazione da 3 a 4 percorsi individuali di alternanza scuola-lavoro;

– 1.000,00 euro per la realizzazione di 5 o più percorsi di alternanza scuola-lavoro;

– 200,00 euro ulteriori nel caso di inserimento in azienda di studente/i diversamente abile/i certificata ai sensi della Legge 104/92.

Ogni impresa può presentare una sola domanda a valere sul presente bando. Le domande di contributo possono essere presentate fino al 30 settembre 2019, salvo chiusura anticipata del bando per esaurimento dei fondi disponibili.