SuperAbile, un incontro che porteremo nel cuore

NewTuscia – BASSANO ROMANO – “SuperAbile, un incontro che porteremo nel cuore”. Le insegnanti della scuola primaria dopo la 55esima uscita del progetto ideato e fondato da Alfredo Boldorini, consigliere comunale cittadino. Protagonista assoluto Lorenzo Costantini che nei due incontri – prima con le classi quinte, poi con le terze – ha “suscitato nei bambini riflessioni profonde”.

Il 27enne atleta di Vetralla, amante del Cross Fit, dopo l’amputazione alla gamba destra in seguito ad un incidente sul lavoro, ha accettato l’invito di portare la sua testimonianza di rinascita e resilienza nelle scuole del territorio viterbese, e non solo.

“Molto preziosa e toccante il suo racconto per la crescita dei ragazzi”, tra l’altro, visibilmente emozionati e partecipati.

“Grazie al progetto Superabile e all’incontro con Lorenzo Costantini – hanno detto le maestre della primaria – abbiamo vissuto un’esperienza molto bella, toccante e costruttiva che ha emozionato tutti, insegnanti ed alunni. I nostri alunni, anche se ancora piccoli, hanno potuto fare un incontro veramente speciale che porteranno nel cuore e che ha suscitato in loro riflessioni profonde. Hanno compreso che non bisogna arrendersi neppure nei momenti più difficili della vita e che anche da un’ esperienza dura e dolorosa possono nascere delle opportunità. I nostri ragazzi sono rimasti colpiti e affascinati dalla forza di volontà di Lorenzo che ha trasmesso loro fiducia, tenacia e speranza. Lorenzo sarà per loro  un modello positivo a cui far riferimento .Grazie.”

Il progetto proprio nella terra dei Giustiniani – dopo il suo esordio, avvenuto nel novembre del 2017 – proprio sette giorni fa, ha sfondato quota 8000 studenti coinvolti, ottenendo più di 60 patrocini, con 6500 km percorsi da Torino a Pisa, da Avezzano a Cascina, per passare per molte scuole della Tuscia, 190 le ore di lezione somministrate, arrivando a 19 testimonial interessati dall’inizio del percorso.

“I numeri sono importanti, determinano la consistenza di un progetto – afferma Alfredo Boldorini – ma noi guardiamo sempre alla qualità ed a migliorarlo, giorno dopo giorno, sempre di più. Per quanto riguarda l’ultima tappa, quella a Bassano Romano, ringraziamo la scuola primaria, il dirigente, tutte le maestre gentilissime e disponibili per l’organizzazione dei due incontri. Un sentito grazie ai ragazzi sempre coinvolti e appassionati alla storia di Lorenzo, ormai un veterano”.

(Progetto SuperAbile)