Rilasciato il 36enne ultrà arrestato mercoledì

loading...

NewTuscia – FARNESE – E’ tornato in libertà A. A., arrestato lo scorso mercoledì nel corso dei tafferugli verificatesi prima dell’inizio della finale della Coppa Italia. L’ultrà laziale, condotto stamattina davanti al collegio, può lasciare il carcere di Regina Coeli con l’obbligo di firma due volte a settimana nella caserma del paese.

Dal vaglio dei video delle telecamere è emerso che l’uomo aveva solo una bandiera in mano. Intanto le forze dell’ordine continuano a scandagliare le immagini nella speranza di trovare altri responsabili che si sono resi complici del ferimento di due agenti: entrambi in ospedale, uno per l’inazione del fumo provocato dall’incendio dell’auto della Municipale, e l’altro per lesioni all’orecchio.

Alla prossima udienza , il 24 maggio, A. potrà scegliere se andare in giudizio o decidere i riti alternativi.