Old Manners, revocata la licenza al circolo privato di Casapound

NewTuscia – VITERBO – Revocata la licenza all’Old Manners, il circolo privato di Casapound Viterbo dove sarebbero avvenute le violenze sessuali che hanno portato all’arresto di Franceasco Chiricozzi, consigliere comunale a Vallerano e di Riccardo Licci.

Il provvedimento è stato emesso, con vigenza dal 15 maggio, dal dirigente comunale competente su sollecitazione della questura di Viterbo che, il 30 aprile scorso, aveva dato comunicazione ufficiale di avere dato esecuzione, a sua volta, “all’ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Viterbo nei confronti di due soggetti per reato perpetrato nella sede della predetta Asd di cui i medesimi avevano la disponibilità incondizionata”.

Certamente i motivi principali della revoca della licenza per la somministrazione di alimenti e bevande al circolo privato d Casapound sono legati ai gravissimi fatti perpetratisi dentro l’Old Manners ma, da quanto emerge dalle motivazioni addotte dal Comune di Viterbo, anche da motivi contingenti perché “l’attività risulta svolta da soggetto diverso da quello autorizzato con Scia protocollo 25372/2015 e inoltre è privo della necessaria affiliazione a ente di promozione sociale a livello nazionale”.

La vicenda del presunto stupro della 36enne da parte di due militanti di Casapound, quindi, prosegue anche sotto altri apsetti oltre alla vicenda processuale.