Gemellaggio 11° reggimento trasmissioni di Civitavecchia e città di Vermiglio

loading...

NewTuscia – CIVITAVECCHIA – Si è svolto nei giorni scorsi un sodalizio di gemellaggio tra l’11° reggimento trasmissioni dell’Esercito Italiano, con sede in Civitavecchia, e il comune di Vermiglio, paese in provincia di Trento, sotto la cui giurisdizione ricade il Passo del Tonale.

L’idea di stringere un patto di amicizia nasce per iniziativa del comandante di reggimento, Colonnello Pasquale Guarino, e del comandante del battaglione “Tonale”, Tenente Colonnello Giuseppe Amato, e prende spunto proprio dal nome del battaglione: il TONALE, un passo e un collegamento geografico che richiama idealmente la missione del reparto impegnato a creare ponti e collegamenti comunicativi.

L’essenza del gemellaggio è stata fondata sull’amicizia e sulla reciproca condivisione di valori imprescindibili quali: la solidarietà, il rispetto del territorio, l’integrazione, l’amore per la Bandiera, la lealtà alle Istituzioni dello Stato, l’onore, il coraggio, l’altruismo, il rispetto delle tradizioni, il senso del dovere e l’orgoglio di essere Italiani.

La cerimonia di ufficializzazione del “sodalizio” si è svolta nelle giornate del 14 e 15 maggio. Nella prima giornata è stata celebrata, presso la Chiesa di San Bartolomeo a Passo del Tonale, la Santa Messa officiata dall’Ordinario Militare per l’Italia S.E. Mons. Santo Marcianò, insieme al Cappellano militare di Civitavecchia, al parroco della città di vermiglio e a tutti i Cappellani militari della terza zona Pastorale interforze del Trentino Alto Adige. Presenti il sindaco della città di Vermiglio, dott.ssa Anna Panizza e i sindaci dei comuni confinanti di Ponte di Legno e di Pellizzano, il consigliere della Provincia Autonoma di Trento, Ivano JOB,  il Comandante delle Forze Operative Terrestri di Supporto, Generale di Corpo d’Armata Giuseppenicola Tota, il Commissario Generale per le Onoranze ai Caduti del Ministero Difesa, Generale di Divisione Alessandro Veltri, il comandante delle Trasmissioni dell’Esercito, Generale di Brigata Luigi Carpineto e numerose autorità militari e civili locali. Presenti anche le Associazioni Combattentistiche e d’Arma locali e il coro dell’Associazione Nazionale Alpini di Trento che ha animato con i suoi canti la liturgia. Coinvolgente ed emozionante è stato il pensiero espresso dall’Ordinario Militare: “Questo evento dona profonda gioia per il suo valore culturale e simbolico, che lega nell’amicizia una realtà politico-istituzionale e una realtà militare. Un’amicizia che assume anche il significato di fraternità completa nella piena condivisione dei più alti valori della nostra Nazione”. Ha poi concluso la celebrazione invitando sull’altare tutti i bambini presenti e ha invocato con loro la benedizione di Dio a tutti gli intervenuti, nell’augurio di un futuro insieme con le nuove generazioni, all’insegna di una comune fratellanza.

Al termine della funzione religiosa il corteo, formato da tutti gli intervenuti, ha raggiunto il Sacrario militare del Passo del Tonale. In questo luogo intriso di storia della nostra Patria e del sacrificio dei nostri antenati, sono stati resi gli onori ai Caduti con un Picchetto armato ed è stata deposta una corona per omaggiare e ricordare gli oltre 800 Caduti italiani le cui salme sono custodite nel Sacrario.

Successivamente, presso l’edificio polifunzionale “Presanella” di Vermiglio è stata inaugurata dal sindaco e dal Comandante delle Forze Operative Terrestri, Generale di Corpo d’Armata Giannicola Tota, una mostra statica allestita con mezzi e materiali specialistici dell’11° reggimento trasmissioni, che è stata visitata dalle autorità militari e civili e dalla cittadinanza di Vermiglio.

La giornata del 15 è cominciata con la cerimonia dell’alzabandiera nella piazza principale di Vermiglio, alla quale hanno partecipato la cittadinanza e circa 160 alunni dell’Istituto Comprensorio Alta Val di Sole. A seguire, nella sala “Presanella” è stata aperta la mostra itinerante sui cimeli della Grande Guerra, curata dall’Associazione “Il Fronte” di Castelcucco (Treviso). Nella stessa sala, il Colonnello Pasquale Guarino ha illustrato agli alunni presenti la storia e i compiti dell’11° reggimento trasmissioni. Inoltre, è stata realizzata una videoconferenza con il personale del reparto impiegato in Iraq, con il quale gli alunni hanno avuto modo di interagire.

In occasione dell’evento, storico per la città di Vermiglio e speciale per il reggimento, è stata realizzata una cartolina commemorativa con relativo annullo filatelico, che sono stati resi disponibili a tutti gli intervenuti a qualsiasi titolo alle celebrazioni presso un apposito stand di Poste Italiane nell’area della cerimonia.

La giornata è terminata con la firma della pergamena che ha suggellato in modo formale il sodalizio di gemellaggio tra l’11° reggimento trasmissioni e la città di Vermiglio. L’inizio di una proficua collaborazione tra istituzioni dello Stato, nella consapevolezza che un futuro migliore si costruisce attraverso l’integrazione e la sinergia d’intenti: “di più insieme”.

11° REGGIMENTO TRASMISSIONI