SuperAbile ritorna a Bassano Romano

NewTuscia – BASSANO ROMANO – SuperAbile ritorna nel centro della bassa Tuscia. Il progetto, ideato e fondato da Alfredo Boldorini, consigliere comunale di Piazza Umberto I, nell’ambito del progetto “Libri per Amici”, domani – giovedì 16 maggio – farà il suo ritorno in paese per la sua 55esima uscita. Dopo aver spiccato il volo – nel novembre 2017 – proprio a Bassano Romano, all’Itis dell’allora dirigente scolastica Andreina Ottaviani e del fiduciario Luca Tofani ed essere stato più volte ripresentato – anche al di fuori delle scuole – SuperAbile sarà di nuovo a contatto con gli studenti bassanesi.

All’interno del progetto “Libri per Amici”, infatti,  che ha coinvolto tutti i plessi dell’Istituto Comprensivo, alcune classi della scuola prima di Bassano Romano hanno focalizzato l’attenzione sul testo “Becco di Rame”. Il testo racconta la sua storia realmente accaduta di un’oca aggredita nella su fattoria da una volpe salvata da un audace veterinario che le costruisce una protesi di rame per sopperire al becco azzannato dalla volpe e senza il quale l’oca non avrebbe potuto continuare a vivere. L’animale con il suo nuovo becco ritorna con vitalità alla vita di fattoria e continua tutt’ora a condurre una serena esistenza. Becco di Rame è stato lo spunto per affrontare con i bambini argomenti importanti quali i diritti degli animali e il rapporto uomo – animale, ma soprattutto il significato e il valore delle parole empatia e resilienza che sono alla base del concetto di inclusione e disabilità. Con lo stesso entusiasmo con cui i bambini si sono innamorati della storia di Becco di Rame, della sua forza e della sua tenacia, allo stesso modo sono rimasti affascinati dalla storia di Lorenzo Costantini che con grande coraggio, simpatia e determinazione insegna come non arrendersi alle difficoltà e farne piuttosto un valore aggiunto e come qualsiasi ostacolo può essere SuperAbile.

 

Progetto SuperAbile