Investe un 40enne con l’auto dopo una lite, scena muta davanti al Gip

NewTuscia – VITORCHIANO – Arrestato un ragazzo di 24 anni intorno alle 2.30 del mattino del 12 maggio per aver investito volontariamente un uomo di di 40 anni. I due si trovavano, insieme a molti altri spettatori, al concerto in piazza di Luca Carboni quando è scoppiata tra loro una lite che si è protratta per le strada all’altezza del convento dei Cappuccini.

Ad un certo punto il quarantenne avrebbe dato un calcio alla macchina del ragazzo per poi voltarsi e andare via, come se ritenesse terminato il diverbio, ma il più giovane l’avrebbe presa male e, dopo averlo rincorso con l’auto e fermato riprendendo la lite, lo avrebbe investito furioso.

Usiamo il condizionale perché la ricostruzione dei fatti non proviene dalle parole dell’accusato, il quale, ieri, interrogato dal Gip, ha fatto scena muta, ma dalle numerose testimonianze che lasciano poco spazio ad eventuali dubbi e sulla cui base il sostituto procuratore ha chiesto la custodia cautelare.

Il gip Rita Cialoni si è però presa un giorno di tempo per riflettere sull’accusa di tentato omicidio e ha rimandato ad oggi la decisione. Nel frattempo sono emerse nuove informazioni sull’imputato, come il fatto di essere in stato di ebbrezza al momento dell’arresto e dunque dell’investimento del quarantenne, che attualmente si trova a Belcolle, con trenta giorni di prognosi.