Viabilità e lavoro, le priorità per Tarquinia

loading...

NewTuscia – TARQUINIA – In queste settimane ho potuto parlare e confrontarmi con tanti tarquiniesi. Molti mi hanno chiesto di farmi interprete del loro malcontento.

Due tra le preoccupazioni principali: lavoro e viabilità.

È forte il timore per la crisi economica, e a farne le spese sono soprattutto le attività commerciali. Anche quelle al di fuori delle mura. Negli ultimi mesi hanno definitivamente abbassato le saracinesche alcuni storici negozi che da decenni esercitavano in zona Paparello e Santa Lucia. Questo ha significato perdita di lavoro e minori servizi offerti agli abitanti del quartiere.

Penso che tra i provvedimenti più urgenti che dovrà assumere la prossima amministrazione ci debba essere l’approvazione di un efficace piano di sostegno all’economia. Si tratta di operare, quanto più sarà possibile, una temporanea defiscalizzazione della TARI e dell’IMU per le nuove attività e una semplificazione amministrativa che renda più semplice, soprattutto ai più giovani, dedicarsi al commercio e all’impresa.

Altra criticità, come accennato, è quella riguardante la viabilità. Chiunque giunga a Tarquinia non può che stupirsi per la fila di pullman turistici posteggiati in corrispondenza della necropoli, con pericoli per la percorrenza delle automobili e dei pedoni. Chiunque sia costretto a recarsi all’ospedale non può che affrontare il disagio della scarsità di posti auto, a cui giustamente hanno diritto anche i residenti della zona. Sono convinto, come lo è la coalizione che sostiene Gianni Moscherini, che sia indispensabile la realizzazione di un nuovo sistema di posteggi, che preveda anche la creazione di un parcheggio sotterraneo per auto e bus presso la barriera di S. Giusto. Bisognerà inoltre potenziare il trasporto pubblico leggero, permettendo ai tarquiniesi di spostarsi nella città e di fruire di uffici e servizi senza l’obbligo di adoperare l’automobile.

La politica avrà assolto a dovere il proprio ruolo solo se saprà migliorare la vita dei cittadini, a partire dalle problematiche di ogni giorno.

 

Franco De Cesaris

Candidato al consiglio comunale di Tarquinia per Il Cantiere della Nuova Politica – Moscherini Sindaco