Kyanos presenta “La donna libera”

loading...

NewTuscia – VITERBO – Giovedì 9 maggio presso la Sala degli Almadiani alle ore 17 Kyanos presenta “La donna libera”.

Dopo il successo del  primo evento organizzato nel 2016, Kyanos organizza un nuovo  incontro che toccherà le varie definizioni e opinioni sul tema dell’autodeterminazione femminile poiché riteniamo che  la consapevolezza della propria libertà da parte della donna sia fondamentale nella lotta contro tutte le forme di  violenza di genere.

Pensiamo sia importante riconoscersi donne libere per far si che possa nascere un costruttivo stato di agitazione permanente, anche sul nostro territorio, che rivendichi i diritti femminili e combatta i pregiudizi di genere contrapponendosi ad ogni forma di violenza sulle donne.

Questo incontro, già deciso pensato e voluto da tempo, si configura ancora più necessario ed urgente dopo lo stupro avvenuto a Viterbo per mano  di due militanti di Casapound.

La nostra missione è riuscire a rendere la donna libera da tutti i pregiudizi di cui la nostra società di stampo patriarcale  è impregnata, dagli uomini, ma anche dalle donne stesse.

Crediamo che non esista un concetto oggettivo di donna libera. Raccogliendo i pensieri delle donne kyanos sulla propria libertà è apparso evidente che esistono due tipi di idee di donna libera: una strettamente legata al sé, al proprio femminile; l’ ltra, apparentemente alcune volte in contrapposizione con la prima, che prende forma attraverso il rapporto con l’altro.

L’incontro di giovedì vuole proprio aprire un dialogo introspettivo che parta dalle opere pittoriche dell’artista Pier Isa Della Rupe, arrivando al libro “Se rinasco voglio vedere l’altra faccia della luna” della scrittrice Maria Grazia Fontana passando per l’esperienza delle donne Kyanos.