Viterbo violenza, Bonaccorsi: “Rabbia e dolore, Regione Lazio sarà accanto a vittima”

NewTuscia – VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo.

“Desidero esprimere tutta la mia vicinanza alla giovane vittima della violenza avvenuta a Viterbo, che vede coinvolti esponenti di Casapound, e la sincera solidarietà a lei e alla sua famiglia. Quanto accaduto ci sconvolge e ci addolora profondamente ed è per questo che, come Regione Lazio, saremo accanto alla donna, costituendoci parte civile”.

“La lotta alla violenza di genere – ha dichiarato l’Assessora alle Pari Opportunità, Lorenza Bonaccorsi – è un impegno che questa Amministrazione ha deciso di perseguire con grande determinazione e che ogni giorno ci porta sui territori a dialogare con Enti, Istituzioni e Associazioni. Abbiamo puntato, in questi mesi, su una serie di nuove azioni da mettere in campo sul tema della prevenzione e del contrasto alla violenza di genere, ma è necessario anche un grande sforzo civico e culturale che sappia sconfiggere una volta per tutte qualunque cultura della violenza, del machismo e dell’estremismo”.

“Non si può non notare, infine – ha concluso l’Assessora Bonaccorsi – l’ipocrisia di un certo mondo, legato a un passato indegno e fallimentare, impegnato a fabbricare una quotidiana e becera propaganda sui temi della legalità, dell’ordine e della disciplina, salvo poi trovarsi coinvolto in azioni di illegalità e intolleranza”.