Note in natura, 25 aprile tra passeggiate, jazz, sport e buon cibo

loading...

NewTuscia – TARQUINIA – Passeggiate, jazz, sport e buon cibo. Ma anche cultura e rispetto dell’ambiente. È tutto pronto per Note in natura, la manifestazione organizzata dall’associazione Una primavera per Tarquinia il 25 aprile, alla Roccaccia. Sarà una giornata da trascorrere immersi nella natura, persi nei colori e nei profumi della Maremma, dalle ore 9 fino al tramonto.

All’iniziativa hanno aderito tante realtà associative della città etrusca. Dall’associazionedevoti della Madonna di Valverde che saranno presenti con un punto informativo per illustrare il progetto di restauro dell’icona bizantina della Vergine odigitria con Bambino benedicente, conservata nel santuario di Maria Santissima di Valverde; all’Avis che allestirà uno stand per far conoscere l’attività nella raccolta delle donazioni di sangue e l’importanza per la sezione di Tarquinia di aprire la nuova sede nell’ospedale cittadino.Ci sarà anche l’asd Etruskabike che proporrà escursioni in bici per adulti e bambini e promuoverà Etruskabike academy l’iniziativa di riqualificazione delle aree verdi urbane tarquiniesi, con la creazione di spazi organizzati dove fare sport sotto la guida di istruttori esperti e qualificati.

Per gli appassionati di musica appuntamento la mattina con il Coop blues & Young festival, promosso dal comitato soci Unicoop Tirreno di Tarquinia in collaborazione con la cooperativa sociale Alicenova e il centro di aggregazione giovanile; il pomeriggio con l’Extra Dixie Jazz Band, il gruppo musicale è specializzato in esecuzioni di jazz classico ed effettua performance musicali in puro stile New Orleans.Note in natura sarà “plastic free”. Piatti, bicchieri e posate che saranno distribuiti per il pranzo saranno infatti in materiale compostabile.

Per conoscere il programma completo dell’evento basta visitare la pagina facebook “Una primavera per Tarquinia”. Note in Natura ha il patrocinio del Comune di Tarquinia ed è organizzato in collaborazione con l’associazione Etra, l’Università Agraria, la Proloco Tarquinia e il comitato soci Unicoop Tirreno di Tarquinia.