Incontro sul Grand Tour. Tappa a Corchiano.

Matteo Menicacci

NewTuscia – CORCHIANO – Si terrà a Corchiano, il 20 Aprile, una “finestra sul passato”. Così piace chiamarla all’Avvocato Cristina Sciardiglia, organizzatrice dell’evento. Un viaggio nel passato alla scoperta di come gli artisti, che hanno intrapreso il Grand Tour, hanno visto Corchiano. Il Grand Tour è stato un viaggio che i ricchi giovani intraprendevano alla scoperta dell’arte, della cultura e della politica. Viaggio che spesso avveniva per le terre italiche, tanto amate per la loro storia. Ma perché questo evento a Corchiano? Pittori del calibro di Francois Graniet, Ernst Fries, Maximillen De Meuron hanno fatto i loro passi nel piccolo gioiello della Tuscia, imprimendo su tela la natura unica del paesaggio di questo paese. La Rocca del XII secolo che fa da scenario insieme alle forre, monumento naturale e parco. Sono alcuni dei simboli trattati da Augustone, capomastro del Seicento. Egli narra le vicende di quel bastione che ha visto passare tra le sue stanze secoli di storia. Questi sono i punti chiave che hanno portato alla nascita di questo evento, giunto ormai al suo terzo incontro. Con il patrocinio del Comune di Corchiano l’invito è rivolto a tutti, nella sala pinacoteca San Valentino alle ore 18.00.