Lugnano in Teverina, di scena il micro teatro di Verdecoprente

NewTuscia – LUGNANO IN TEVERINA – Wundermirakabilis–Vanitas è il primo appuntamento teatrale con uno dei progetti vincitori del bando Verdecoprente. A metterlo in scena il  Gruppo Zeri-T di Roma che presenterà al pubblico il 18 e 19 aprile, a Lugnano, un progetto di micro teatro realizzato da Valentina Cardinali, Valerio Marini e Bruno Petrosino, suoni e musiche di Mirko De Vita e ideazione, drammaturgia e regia di Valerio Marini.

Panoramica di Lugnano in Teverina

In scena la fiaba siciliana “Il re vanesio”. Scatole e oggetti si animeranno dando vita ad uno spettacolo originale, gli spettatori che entreranno due alla volta esploreranno le particolarità di un genere innovativo quale il micro teatro, un teatro in miniatura fatto all’interno di una scatola.

La narrazione si snoderà in tre stanze, piccole tappe della durata di 12 minuti ognuna, che si raggiungeranno camminando lungo Corso Umberto I°. Partenza e prima stanza alla biblioteca, al secondo piano del palazzo comunale, per la seconda si procederà invece lungo il centro incontrare fino ad arrivare all’ultima stanza nello spazio Verdecoprente a Piazza Marconi.

Verdecoprente è partito a febbraio a Lugnano in Teverina ed è diretto, come sempre, da Roberto Giannini e Rossella Viti dell’associazione Ippocampo. La rassegna ha il patrocinio e il contributo della Regione Umbria, vede la collaborazione della Provincia di Terni, la partnership con le amministrazioni comunali di Alviano, Guardea, Lugnano in Teverina e Montecchio, il contributo di Wwf Oasi di Alviano, Cesvol e altre associazioni locali.

“Nato dalla volontà di promuovere la creazione contemporanea e la sua ricerca creativa nel dialogo con il territorio – spiegano Gianni e Viti -, Verdecoprente apre allo spettatore di ogni età nuove modalità di fare esperienza della creazione artistica, abitandola insieme al suo autore, con uno scambio reciproco, una performance in progress, seguita da  incontri diretti con gli interpreti”.

Questi gli orari di partenza dei gruppi per assistere allo spettacolo: 18 aprile – ore 18 prima partenza, ultima ore 22. 19 aprile, ore 17 prima partenza, ore 20 ultima.

8 pensieri riguardo “Lugnano in Teverina, di scena il micro teatro di Verdecoprente

  • 25 Giugno 2019 in 6:05
    Permalink

    Wow! This blog looks just like my old one!
    It’s on a totally different subject but it has pretty
    much the same layout and design. Wonderful choice of colors!

    Risposta
  • 11 Luglio 2019 in 2:59
    Permalink

    Wonderful work! That is the type of information that should be shared around the net.

    Disgrace on the search engines for not positioning this put
    up higher! Come on over and discuss with my web site .
    Thank you =)

    Risposta
  • 11 Luglio 2019 in 21:48
    Permalink

    I love reading through an article that can make people think.

    Also, thanks for allowing me to comment!

    Risposta
  • 12 Luglio 2019 in 22:58
    Permalink

    Howdy! Someone in my Facebook group shared this site with us so I came to
    give it a look. I’m definitely loving the information. I’m bookmarking and will be tweeting
    this to my followers! Exceptional blog and terrific style and design.

    Risposta
  • 13 Luglio 2019 in 16:20
    Permalink

    I am curious to find out what blog system you have been working with?
    I’m experiencing some minor security issues with my latest website and I would like to find something more
    safe. Do you have any recommendations?

    Risposta
  • 13 Luglio 2019 in 22:31
    Permalink

    Can you tell us more about this? I’d want to find out some additional information.

    Risposta
  • 14 Luglio 2019 in 0:19
    Permalink

    Woah! I’m really enjoying the template/theme of this website.
    It’s simple, yet effective. A lot of times it’s hard to get that “perfect balance” between user
    friendliness and visual appeal. I must say you’ve done a awesome job with this.
    Also, the blog loads super fast for me on Safari. Outstanding
    Blog!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *