Italia dei Diritti presenta le liste per le consultazioni europee

NewTuscia – ROMA – Ci sarà anche Italia dei Diritti alle prossime consultazioni europee del 26 Maggio. Questo è quanto è stato deciso dal direttivo nazionale del movimento presieduto dal suo fondatore Antonello De Pierro; ad annunciarlo è Carlo Spinelli responsabile provinciale romano del movimento e membro del direttivo nazionale:”

E’ con grande soddisfazione che posso annunciare che stiamo presentando le liste per le elezioni europee del 26 Maggio, un passo importante per la crescita del nostro movimento”. Oltre quindi alla presenza in alcuni comuni del Lazio con proprie liste e candidati Sindaco e la partecipazione in quota nel comune siciliano di Monreale per le amministrative,  Italia dei Diritti sarà presente anche alle consultazioni europee:” A breve annunceremo anche in quali comuni del Lazio saremo presenti – dice Carlo Spinelli – intanto posso annunciare la presenza di due nostri esponenti come candidati al consiglio comunale di Monreale comune della provincia di Palermo”. E’ quindi partita anche per Italia dei Diritti la corsa elettorale sia per il rinnovo del parlamento europeo che per le amministrative in quei comuni dove il movimento presieduto da Antonello De Pierro sarà presente.

 

Italia dei Diritti provincia di Roma

4 pensieri riguardo “Italia dei Diritti presenta le liste per le consultazioni europee

  • 31 Maggio 2019 in 17:49
    Permalink

    Hi would you mind letting me know which webhost you’re using?

    I’ve loaded your blog in 3 completely different internet browsers and I must say this blog loads a lot faster then most.
    Can you suggest a good internet hosting provider at a reasonable price?
    Cheers, I appreciate it!

    Risposta
  • 7 Giugno 2019 in 9:16
    Permalink

    Terrific article! That is the type of info that should be
    shared across the net. Shame on the search engines for now not positioning this publish higher!
    Come on over and discuss with my site . Thank you =)

    Risposta
  • 8 Giugno 2019 in 14:35
    Permalink

    continuously i used to read smaller content that as well clear their motive, and that is also happening with this article which I am
    reading now.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *