Asp Civitavecchia, risultato dell’undicesima di ritorno

NewTuscia – CIVITAVECCHIA – Riceviamo e pubblichiamo.

SERIE C FEMMINILE

Ha dovuto faticare più del previsto per mantenere il primato la Margutta Asp, impegnata sabato sera al Palasport nella terzultima giornata del campionato di serie C femminile. Le rossoblu hanno battuto per 3-1 il fanalino di coda Castelli Romani, dopo aver sofferto in particolare nel secondo set, quando le ospiti sono state brave a restare in scia delle civitavecchiesi e a piazzare la zampata vincente nel finale. Probabilmente un momento di rilassatezza per Iengo e compagne, che avevano letteralmente travolto le avversarie nel primo parziale, terminato 25-10. Tutto facile anche nel terzo e nel quarto, con le marguttine che hanno rimesso a posto le cose, portando a casa i tre punti.

“Non do peso a quel secondo set – spiega coach Pignatelli – perché probabilmente dopo quell’avvio, abbiamo pensato che sarebbe stata una passeggiata. Le nostre avversarie sono state brave a crederci e meritatamente a strapparci un set. Era importante fare risultato, e ci siamo riuscite. Ora ci prendiamo una bella pausa di due settimane, visto che il campionato si fermerà per le festività pasquali, e poi prepareremo gli ultimi due incontri della regular season”.

Grazie a questo successo, la Margutta Asp resta in testa alla classifica con tre punti di vantaggio sull’inseguitrice Volley Friends Roma, che ha avuto vita facile contro lo Spes Juventute, battuto per 3-0. Mancano due gare alla fine della stagione regolare, nelle quali le civitavecchiesi dovranno mantenere il primato per festeggiare la promozione diretta senza dover passare per i playoff.

SERIE C MASCHILE

Niente da fare per la Serramenti Sartorelli Asp. Sabato sera il sestetto di Alessandro Sansolini è stato battuto per 3-0 in casa del Volley Life Viterbo al termine di una gara dominata dai padroni di casa. Solo nel secondo set, vinto dai padroni ai vantaggi, Mancini e compagni sono riusciti a mettere in difficoltà gli avversari, senza però arrivare a riaprire il confronto. Con questo ko, la Sartorelli Asp dice quasi addio ai playoff, che ora sono tornati a quattro punti. Quantomai difficile per i civitavecchiesi recuperare lo svantaggio dal quinto posto, l’ultimo che mette in palio la possibilità di accedere agli spareggi promozione.

“Abbiamo pagato a caro prezzo un approccio alla gara difficile – afferma Mancini – nel quale loro sono partiti fortissimo, aiutati dal caloroso pubblico. Noi ci siamo fatti intimorire e ci siamo innervositi. Abbiamo avuto una minima reazione nel secondo, dove abbiamo fallito noi, visto che eravamo avanti per 24-22. Peccato perché adesso è davvero dura, ma onoriamo le due gare che mancano fino alla fine della stagione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *