Denunciato imprenditore pugliese per ricettazione dai carabinieri di Marta

NewTuscia – MARTA – Un furto di circa 80 quintali di formaggi è avvenuto a marzo in un importante caseificio di Viterbo, allocato ai confini con il comune di Marta e di proprietà di un imprenditore del luogo.

Per fare luce, i carabinieri della stazione di Marta hanno effettuato una serrata attività info investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Viterbo, che li ha portati a raccogliere importanti prove indiziarie a seguito della quali sono stati emessi decreti di perquisizione da eseguire nei confronti di un imprenditore di italiano di 54 anni in provincia di Bari.

Eseguite nei giorni scorsi dai carabinieri di Marta, le indagini, unitamente ai carabinieri di Molfetta, hanno consentito di rinvenire e sequestrare parte del formaggio rubato, recuperando ben 21 quintali. Al termine delle attività il formaggio è stato sottoposto a sequestro e l’ imprenditore di Molfetta denunciato per ricettazione.