Tassa di soggiorno, Della Rocca: “Investirli nei fondamentali del turismo”

NewTuscia – VITERBO – Tassa di soggiorno. Dobbiamo decidere come spendere i 380.000 euro provenienti da chi turismo lo fa tutti i giorni: le attività ricettive.
Basta tanti interventi spezzettati senza un progetto preciso. Si stabilisca che nei prossimi 4 anni il 50% della spesa debba essere devoluto ai fondamentali del turismo: per bagni (primo anno), indicazioni stradali (secondo anno), arredo urbano (terzo anno), abbellimento centro storico (quarto anno).

L’altro 50% solo per la presentazione di Viterbo, in Italia primo e secondo anno, Europa terzo anno, mondo quarto anno: individuiamo un brand per questa città e promuoviamolo ovunque. Su quale identità si vuole puntare?

Basta chiacchiere, accettate che bisogna programmare ed investire in prospettiva di aumento turistico.

Dobbiamo re-investire nel turismo e far guadagnare di più chi la ricchezza la porta a Viterbo.

Giulio Della Rocca