Viterbo, giuramento solenne dei marescialli dell’Aeronautica Militare

NewTuscia – VITERBO – E’ arrivato il fatidico giorno per il 21° corso “Blazar II”: 139 allievi stamattina hanno giurato solennemente fedeltà alla Repubblica italiana all’aeroporto Fabbri, impeccabili nelle loro divise blu.

Il motto del vostro corso, mai arrendersi alle difficoltà, è stato scandito dai discorsi pronunciati dalle autorità militari, sottolineando come ora facciano parte del leale e valoroso gruppo delle persone con le stellette.

L’emozione dei ragazzi e delle ragazze, di questo corso ne fanno parte ben 38, si rivelava solo nella voce, prima, nell’entusiastico grido unanime “lo giuro!”, dando il via al decollo di tre aerei Eurofighter 2000 Typhoon del 4° Stormo di Grosseto che hanno sorvolato la zona in due passaggi, poi, sulle note dell’inno di Mameli accompagnati dalla banda dell’A. M.. Per il resto, hanno sfilato con ordine e precisione millimetrata, ogni gesto cadenzato e il passo sincrono a quello dei compagni.

Un grande momento per i giovani che dopo una rigorosa selezione sono arrivati a questo punto. 133 di loro frequentano, inoltre, i corsi di Laurea triennale in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali all’Unitus, 6 i corsi di infermieristica presso la sede distaccata viterbese de La Sapienza di Roma.

Presenti alla cerimonia oltre ai familiari, il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Gen.S.A. Alberto Rosso, il Comandante del Comando Scuole AM 3° Regione Aerea – Generale D.A. Pilota Aurelio Colagrande, il Comandante della Scuola Marescialli A.M. /Comando Aeroporto Colonnello Leonardo Moroni, nonché le più alte cariche civili, militari e religiose della città.

Dopo il giuramento, il battesimo e la benedizione del 21° corso.

Foto: Marino Cantales