Ritardi nell’approvazione del bilancio: Arena “avvisato” dalla Prefettura

loading...

NewTuscia – VITERBO – Venti giorni per approvare il bilancio in consiglio comunale a Viterbo. E’ l’ultimatum della Prefettura, inviato mediante una lettera direttamente a Palazzo dei Priori. I tempi sono stretti e la Prefettura, dall’alto delle sue competenze, ha avvisato il Comune. Non sono più tollerabili ritardi e, la normativa, è chiara: l’articolo 141 comma c del Testo unico degli Enti locali prevede lo scioglimento del consiglio comunale, mediante decreto del Presidente della Repubblica, in caso di inadempimento di mancata approvazione del bilancio nei termini di legge.

Il balletto di cambi di casacca, veti incrociati, crisi politiche e scambio di accuse su chi ha determinato, direttamente o indirettamente, l’aumento della tassa sui rifiuti del 7,4%, hanno logorato una maggioranza Arena ormai sull’orlo di una crisi di nervi.

E’ stato il presidente del consiglio comunale di Viterbo, Stefano Evangelista, a rendere nota la lettera del Prefetto di Viterbo Giovanni Bruno.

Il Prefetto Giovanni Bruno