Arrestato spacciatore dalla Polizia di Stato di Orvieto

NewTuscia – ORVIETO – L’arresto è avvenuto giovedì quando, nell’ambito delle straordinarie operazioni di controllo del territorio svolte ad Orvieto da tutte le forze di polizia, finalizzate alla prevenzione ed al contrasto dei reati in materia di stupefacenti, e disposte dal questore Antonino Messineo, nei controlli è incappata un’autovettura condotta da un quarantenne romano residente a Bolsena.

Nel corso del controllo il cane antidroga Jamil, che già in altre occasioni aveva dato prova di possedere un fiuto eccezionale, ha scovato un piccolo quantitativo di marjuana che l’uomo nascondeva sull’auto in un involucro di cellophane.

A quel punto è intervenuto il personale della Squadra Anticrimine del Commissariato di Pubblica Sicurezza che, dopo aver sequestrato la droga, si è recato presso l’abitazione dell’uomo, un casolare sito al confine tra Bolsena e Orvieto, dove ha effettuato una perquisizione nel corso della quale sono stati rinvenuti oltre 300 grammi di marijuana e due bilancini di precisione.

Il quarantenne è stato tratto in arresto e l’autovettura e la droga sono state sequestrate ed è stato informato il sostituto procuratore della Repubblica di Viterbo Franco Pacifici.

L’uomo è stato processato per direttissima venerdì mattina ed è stato condannato ad 11 mesi di reclusione ed al pagamento di 2.700 euro di ammenda.

Nell’ambito delle straordinarie operazioni di controllo del territorio, inoltre, sempre grazie al cane antidroga Jamil, un trentenne orvietano è stato trovato in possesso di una modica quantità di marjuana ed è stato segnalato alla Prefettura di Terni come assuntore di sostanze stupefacenti.