Montefalco, si apre la mostra “La matita blu” con i disegni degli alunni della città

NewTuscia – MONTEFALCO -Il mondo della diversità e della disabilità visto dagli occhi dei bambini e trasformato in opere d’arte: dal 30 marzo, nella sala espositiva di Sant’Agostino a Montefalco e nella biblioteca comunale di Castel Ritaldi, gli alunni dell’Istituto comprensivo Melanzio Parini allestiranno una mostra dal titolo “La matita blu” che chiuderà le sue porte il 2 aprile in occasione della “Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo” a cui è collegata l’iniziativa.

La mostra rappresenta il culmine di un percorso di sensibilizzazione sulla disabilità, sulla diversità e sull’unicità dei talenti che viene riproposto, promosso e attuato ogni anno nelle aule dell’Istituto, da tutto il personale scolastico e che trova nella “Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo” un momento di condivisione e crescita per gli studenti, per le loro famiglie e per la comunità tutta. Il 30 marzo alle 10:30 avrà luogo l’inaugurazione a Castel Ritaldi e il 2 aprile alle ore 17 si svolgerà la cerimonia di chiusura a Montefalco.

I lavori degli studenti saranno accompagnati dai disegni di un ragazzo autistico, Luca Cisternino, un giovane talentuoso, prossimo ai 18 anni che disegna come un vero pittore. Il suo talento e il suo esempio, hanno permesso ai giovani studenti dell’Istituto di “uscire” dalle loro aule per preparare qualcosa di personale da mostrare al pubblico.

Comune di Montefalco