Ad Orvieto l’appuntamento Purgatorio VI – Conflitti sociali e modelli spirituali

NewTuscia – ORVIETO – Dopo il convegno di studio su San Patrizio, il Purgatorio e il pozzo della Rocca di Orvieto promosso nel 2018 in occasione della festa di San Patrizio, patrono d’Irlanda, anche il programma dell’edizione 2019 del St. Patrick’s Day  intende indagare tale legame in un viaggio attraverso il Purgatorio dantesco in un evento eccezionale e inedito.

L’appuntamento culturale dal titolo Purgatorio VI – Conflitti sociali e modelli spirituali. Commento a Dante di Massimo Seriacopi, si svolgerà Sabato 16 marzo alle ore 16:30 nella singolare cornice della Cappella di San Brizio in Duomo  dove Dante Alighieri è fonte, soggetto e testimone del Finimondo di Luca Signorelli – ingresso libero – nell’ambito del ricco programma di eventi culturali organizzati dal Comune di Orvieto per celebrare San Patrizio e il Pozzo di San Patrizio, opera unica al mondo, meraviglia dell’architettura rinascimentale, espressione del genio italiano così come le invenzioni di Leonardo da Vinci – a cui quest’anno il programma degli eventi fa riferimento in occasione del Cinquecentenario della morte – che, non solo merita di essere considerato patrimonio dell’umanità ma merita anche che con responsabilità se ne diventi tutti orgogliosi e rispettosi testimoni nel mondo.

Ad accompagnare il pubblico in questo insolito viaggio sarà Massimo Seriacopi, docente di Lettere, dottore di ricerca in Filologia dantesca presso l’Università degli Studi di Firenze, studioso di Dante ed editore di saggi critici, edizioni critiche di testi inediti del Trecento e Quattrocento.

Il commento a Dante sarà intercalato dalla lettura del canto a cura di Riccardo Pieretti. Musiche originali di Stefano Profeta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *