Scuole in festa per il carnevale dell’Associazione Genitorinforma

loading...

NewTuscia – VITERBO – Trasformare la scuola come il luogo della festa, della condivisione e della solidarietà. È questo l’obiettivo dell’Associazione “Genitorinforma” che in occasione del Carnevale ha organizzato una serie di iniziative per gli studenti e le famiglie delle scuole di Viterbo. Il primo appuntamento è per giovedì 28 febbraio all’Istituto comprensivo Egidi dove a partire dalle ore 16 si alterneranno esibizioni musicali con la partecipazione degli allievi Gold dell’Accademia MTDA, le danze con il dj Capp e le partecipazioni straordinarie di Matteo Valentini dalla sit com di DeaKids “New School” e di Chiara Del Francia dalla serie tv della Rai “Sara e Marti”. Il contributo volontario dei partecipanti alla festa sarà finalizzato all’acquisto di strumenti e nuove aule attrezzate per la musica, la scienza e l’arte.

Venerdì 1° marzo sarà la volta degli studenti della scuola media dell’Istituto comprensivo Fantappiè, dove a partire dalle ore 16 sono in programma momenti musicali con Mammo Rappo, i balli con Dj Marini e vocalist, la partecipazione straordinaria di Alberto Mezzetti, vincitore dell’ultima edizione del “Grande Fratello” con la sua Tarzan Help onlus, l’esibizione della Maschera di Tagino, interviste esilaranti, videomessaggi a sorpresa di campioni dello sport, estrazione di ricchi premi, il concorso per la maschera più bella. In questo caso il ricavato delle donazioni sarà utilizzato per mettere le tende veneziane in tutte le aule della scuola.

E martedì 4 marzo si replica, sempre alla Fantappiè, ma questa volta per gli studenti delle classi elementari, ancora un volta con Mammo Rappo e Alberto Mezzetti, dj Dedo e Kevin, trucca bimbi , animazione, giochi con palloncini, balli in maschera e lo spettacolo “Pinocchio” con la Compagnia teatrale Faul.

“La festa che stiamo per vivere – dichiara Attilio Pisicchio, presidente dell’Associazione Genitorinforma – è, secondo la visione associativa, un momento di aggregazione per tutta la famiglia , dove incontrarsi senza scopo di lucro, con l’intento di condividere idee per realizzare progetti a favore del bene comune. La necessità di entrare nelle scuole , per capire in che modo e con quali priorità intervenire per il ripristino della funzionalità e della bellezza degli ambienti scolastici e a dire il vero indispensabile. Troppo spesso ci siamo disinteressati del bene comune e troppo spesso qualcun altro ha pagato al posto nostro . A questo punto Genitorinforma si è tirata su le maniche e si messa al lavoro. In ogni gruppo attivo – aggiunge Pisicchio – si cercano soluzioni familiari con il buon senso e la parsimonia della pratica di famiglia, mettendo a disposizione quello che si sa fare in una base associativa e volontaria. In questi primi anni di vita sociale abbiamo sperimentato molte strade, affinando lo strumento associativo, per mettere al sicuro i volontari e affiancare legalmente le scuole con attività alla luce del sole ,da poter far vedere a tutti ed aggregare quelli pronti a dare una mano concreta . A noi grandi spetta la responsabilità della cooperazione per aggiungere il valore civico ed evolutivo utile per la nostra società educante”.

Per informazioni: pagina Facebook di Gentitorinforma