Nuove luci per il Caos e per il teatro Secci

loading...

NewTuscia – TERNI – (Ufficio Stampa/Acot) – La giunta comunale ha approvato, su proposta dell’assessore ai lavori pubblici Enrico Melasecche –  un progetto per migliorare l’efficienza energetica e l’illuminazione del Polo Museale del Caos in attuazione del Programma di sviluppo urbano sostenibile “Terni Smart city”, nel Por Fesr 2014/2020. L’intervento è finanziato con 172.000 euro.

I musei attualmente hanno un‘illuminazione composta da faretti con lampade alogene, circa 350, tranne che per la sala del “Piermatteo d’Amelia” dove è già esistente un sistema d’illuminazione a risparmio energetico.  L’intervento deliberato prevede la sostituzione dei corpi illuminanti esistenti con lampade a led.  Analoga configurazione del sistema d’illuminazione presentano i due spazi espositivi del CAOS, anche in questo caso i faretti dei corpi illuminanti esistenti saranno sostituiti con lampade a led. Inoltre I’illuminazione verrà integrata con dei proiettori “sagomatori” a led necessari per migliorare la fruizione delle mostre temporanee che vengono ospitate in questi spazi.

Anche nella Sala dell’Orologio saranno sistemati nuove luci a led al posto dell’impianto di illuminazione con corpi illuminanti tradizionali con doppia lampada (alogena ed a scarica) e dell’impianto dedicato alla zona palco con proiettori alogeni. Lo stesso intervento è previsto anche per lo Studio 1 nello spazio riservato alle performing art.
Infine l’intervento previsto al teatro Secci riguarda esclusivamente I’illuminazione dello spazio scenico che sarà dotato di illuminotecnica teatrale a led adeguata per le diverse esigenze degli spettacoli che verranno ospitati al teatro.

Anche negli spazi del bar Fat  saranno sostituite le lampade dei corpi illuminanti alogeni esistenti con faretti LED.