Tarquinia, i ragazzi dell’ISS Stendhal in visita presso il Centro Aziendale La Roccaccia

NewTuscia – TARQUINIA – Grande successo l’uscita presso il Centro Aziendale La Roccaccia in occasione della seconda edizione ”A tavola con il produttore”, evento realizzato dall’istituto Stendhal di Civitavecchia, in collaborazione con la Tenuta del Gattopuzzo, Coldiretti e le Università agrarie di Tarquinia, Tolfa, Allumiere e Civitavecchia. Il progetto è orientato alla conoscenza del territorio e dei prodotti locali che lo contraddistinguono, con particolare attenzione alla filiera corta.

Oggi, 21 febbraio, i ragazzi delle classi III, IV e V dell’ISS Stendhal hanno visitato il Centro Aziendale La Roccaccia dove hanno ammirato i capi di bestiame e il paesaggio che da sempre caratterizza la zona. Dopo un intrattenimento sulla storia dell’Università Agraria di Tarquinia, sugli usi civici e sul bestiame si è passati presso la sede dell’Ente in Via G.Garibaldi dove gli studenti hanno partecipato ad una lezione di bonifica e irrigazione.

“Siamo molto felici dei rapporti che abbiamo intrapreso lo scorso anno con Stefano De Paolis di Gattopuzzo e l’istituto Stendhal, e che stiamo consolidando quest’anno in occasione della seconda edizione di A tavola con il produttore. E’ stato stimolante vedere i ragazzi molto interessati ai temi trattati e stupiti di ciò che hanno visto presso il Centro Aziendale”. Il Presidente Sergio Borzacchi ha accolto con soddisfazione il volere di visitare l’Università Agraria, permettendomi di organizzare questa mattinata in completa autonomia e aiutando nel reperimento delle materie prime da mettere a disposizione. – dichiara Laura Amato, consigliere delegato a Cultura ed Eventi.

“Un ringraziamento particolare a Giovanni Chiatti, Marcello Brandi e Antonio Sarnà per aver contribuito alla realizzazione di questa visita mettendo a disposizione la loro professionalità. Ringrazio Matteo Costa, consigliere delegato ai percorsi sportivi, il quale ha partecipato attivamente agli incontri preliminari e supportato nella fase organizzativa della giornata e ai consiglieri Rosanna Moioli e Alessandro Sacripanti per aver partecipato al convegno” – conclude il consigliere Laura Amato.