Lazio Tv seconda emittente regionale per ascolto nel minuto medio

Gaetano Alaimo

Lazio Tv è il sesto brand per informarsi su fatti locali più utilizzato nella nostra Regione, escludendo l’informazione online, mentre è la seconda emittente in assoluto per ascolto nel minuto medio (dopo Canale Italia 83).

Gianfranco Sciscione, Patron del gruppo Gold Tv
Gianfranco Sciscione, Patron del gruppo Gold Tv

L’indagine è stata fatta, a livello nazionale e regione per regione, dall’Autorità Garante per le Telecomunicazioni. In qualità di referenti in esclusiva per Lazio Tv e Gold Tv non possiamo che essere onorati di fare parte ufficialmente di un gruppo televisivo che, negli ascolti, con Lazio Tv è spesso ai vertici negli ascolti dell’informazione televisiva nel Lazio.

La Tuscia, in generale, risulta la provincia con meno media locali diffusi sul territorio (dopo Roma ci sono Latina con 94, Frosinone con 93 e Rieti con 73). Tuscia ultima anche per il numero di emittenti diffuse (visibili) sul territorio con 36 unità rispetto alle 50 di Roma, le 45 di Latina e Frosinone e 39 di Rieti.
Stessa storia per le emittenti radiofoniche: Tuscia ultima insieme a Rieti  con 29 radio diffuse, prima Roma con 73, seguita da Latina con 45 e Frosinone con 39.
Radio Dimensione Suono è la radio nazionale più ascoltata nel Lazio nel giorno medio, mentre Radio Subasio la prima locale.

Il Messaggero è il quotidiano cartaceo più diffuso nel Lazio ed è il secondo brand d’informazione (online a parte) più diffuso in regione.

Dopo Roma (350 editori online in provincia), la Tuscia è la seconda provincia del Lazio per numero di editori su Internet (11), seguita da Latina (9), Frosinone (8) e Rieti (2).

Per quanto riguarda il mezzo d’informazione preferito per informarsi, i dati parlano molto chiaro: la televisione è nettamente prima sia per la voce “Accesso ai mezzi per informarsi” che in quella “Mezzo più importante per informarsi”, seguita in entrambe le voci da Internet. Staccati radio e quotidiani cartacei.

Da quanto descritto dai dati AgCom si evincono alcune considerazioni. Lazio Tv, sia se considerata come singola emittente che come emittente di punta del gruppo Gold Tv guidato dalla famiglia Sciscione, è ai vertici regionali degli audience. Il Web, al tempo stesso, “rincorre” la leadership della televisione ma, di fatto, ormai è con la televisione in rapporto di simbiosi: le emittenti locali più importanti hanno una parte streaming che permette la visione in diretta dei programmi e tanti strumenti (App, Podcast, ecc.) che permettono un’interazione diretta tra Tv e Web. Tutto ciò è vale in tono molto minore per la radio e non vale per i quotidiani cartacei, ovviamente.

NewTuscia.it è stato il primo quotidiano online, già nel 2010, a capire l’importanza dell’integrazione ed interazione tra Tv e Web per moltiplicare la visibilità reciproca dei mezzi d’informazione e attuare una strategia moderna ed efficace di comunicazione. Con TeleOrte è nato il primo caso di rilancio Web delle trasmissioni televisive (Tg Magazine e Fatti e Commenti) del gruppo di Teleradiorte, una collaborazione che continua tuttora.

Insieme alla Tv e il Web i social. Rappresentano il terzo lato di un triangolo che, oggi, è la fonte d’informazione più seguita dal pubblico, sopratutto a livello locale. Dire che facebook è la primissima fonte d’informazione non è una “parolaccia”: è un mezzo a disposizione di tutti e, notizie eclatanti come terremoti e simili, vengono immediatamente riprese da Web e Tv dai social: con le foto e i video amatoriali pubblicati da chi si trova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *