Affido familiare, incontro importante a Vetralla

NewTuscia – VETRALLA – Si è svolto presso l’Assessorato Servizi alla Persona del Comune di Vetralla, il primo incontro dedicato al confronto tra il servizio affido del distretto sociale Vt4, il distretto Asl C e le famiglie affidatarie dell’associazione Arlaf che ospitano e si prendono cura di minori in affido residenti nei 13 comuni dell’ambito territoriale. Al centro del dibattito il ruolo delle decine  di famiglie, con diverse esperienze di affido, che da anni si fanno carico di un impegno importante e complesso. Da qui la necessità  di avviare, con questo appuntamento, degli incontri dedicati per rafforzare il lavoro di rete tra il Servizio sociale professionale integrato-distretto sociale e Asl- e le famiglie affidatarie.

Un incontro che ha permesso, da una parte, di condividere alcune criticità in base alla tipologia di affido e , dall’altra, ha fatto emergere il grande valore aggiunto che le famiglie affidatarie riescono a costruire nel percorso di crescita dei minori in affido ed  anche nei confronti delle famiglie d’origine, quando le condizioni che hanno determinato l’allontanamento permettono di avviare una relazione tra le due famiglie.

La sensibilizzazione sull’istituto dell’affido familiare e la collaborazione con l’Arlaf -dichiara l’assessore Anna Maria Palombi- sarà uno degli aspetti che verranno trattati nel progetto del “CENTRO FAMIGLIA” finanziato dalla Regione Lazio di prossima attivazione.

Per chi fosse interessato ad avvicinarsi al tema dell’affido e volesse approfondire l’istituto dell’affido familiare (L.184/1983,L. 149/2001,L.173/2015) può contattare l’ufficio di piano, per un appuntamento , ai seguenti recapiti 0761/ 466960, inclusione@comune.vetralla.vt.it

AMMINISTRAZIONE COMUNE VETRALLA