Rifiuti, Palozzi: “Ama decapitata e Raggi fa scaricabarile”

loading...

NewTuscia – ROMA – “Apprendiamo che la sindaca Raggi avrebbe firmato un’ordinanza con cui revoca l’intero CdA di Ama. Si chiude, insomma, l’era Bagnacani, l’ennesima testa caduta, l’ennesimo addio che testimonia l’inefficienza del Campidoglio e la totale assenza di programmazione chiara e concreta. Con questo atto la Raggi crede di lavarsi la coscienza, scaricando la colpa sic et simpliceter sui vertici della municipalizzata, e facendo finta di dimenticare che Bagnacani e company li ha voluti proprio lei alla guida di Ama. Dunque, l’unica artefice dell’emergenza rifiuti a Roma è la sindaca e l’unico mandato amministrativo da revocare è il suo. La prima cittadina faccia le valigie ed eviti ai romani ulteriori sofferenze”.

Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio, Adriano Palozzi.