Pastori in protesta anche a Viterbo: latte versato al Riello

NewTuscia – VITERBO – Dalla Sardegna le proteste dei pastori si sonno diffuse in tutta l’Italia dando via a tutta una serie di manifestazioni per mettere in chiaro i disagi della loro situazione. Oggi è stata la volta di quelli della provincia di Viterbo, che si sono incontrati al Riello per protestare contro il troppo basso prezzo a cui il latte viene venduto e lo fanno, anche loro, versandolo sulla strada a dimostrazione di quanto poco sia valutato.

Non è che poi chiedano molto, solo che il prezzo raggiunga almeno l’euro al litro.

Si attendono tra oggi e domani il ministro dell’Agricoltura, Gian Marco Centinaio e Matteo Salvini in Sardegna. Nel frattempo è stato convocato un tavolo al Viminale di Roma. Sul tavolo è stata messa la proposta di alzare il prezzo a 70 centesimi e nel frattempo ritirate le forme di formaggio pecorino in eccedenza sul mercato mettendo a disposizione 44 milioni di euro.

La speranza sarebbe quella di portare ad un aumento del prezzo di listino per il latte ovino fino ad arrivare all’euro richiesto dai pastori, ma il risultato non sarebbe istantaneo.