XI° Anniversario dell’ingresso in Diocesi di S. E. Mons. Romano Rossi Vescovo della Diocesi di Civita Castellana

NewTuscia – CIVITA CASTELLANA – Riceviamo e pubblichiamo. Domenica prossima 17 febbraio 2019 alle ore 17.00, presso la Chiesa di S. Tolomeo in Nepi, S. Messa solenne nel giorno della nascita a Monte Romano (VT), della Beata Cecilia Eusepi. Nella concelebrazione, presieduta dal Vescovo Romano Rossi, verrà ricordato l’undicesimo Anniversario del suo ingresso in Diocesi il 16 febbraio 2008. È un felice momento nel quale la Chiesa di Civita Castellana si stringe attorno al suo pastore, manifestandogli gratitudine per il servizio reso in questi anni alla nostra Chiesa e volgendo lo sguardo al futuro senza dimenticare le difficoltà e le contraddizioni del tempo presente, perché il Signore gli conceda sempre energie e forza nuova per continuare la sua missione di pastore, che gli ha permesso di donarsi senza risparmiarsi, come ha fatto instancabilmente, con ammirevole partecipazione e generosità, visitando l’intero territorio della Diocesi, avvicinando persone di ogni ceto sociale e ogni uomo sofferente.

Negli undici anni di guida della diocesi, monsignor Rossi, si è sempre più fatto apprezzare da sacerdoti, diaconi, religiosi e fedeli per la sua paternità, l’umiltà e la cordialità nelle relazioni umane, per la competenza e preparazione dottrinale e culturale, propositivo e costruttivo nel proporre progetti e novità, con cui sta guidando la diocesi.

Assicuriamo al nostro Vescovo Romano la nostra preghiera, con la serena fiducia e la nostra indiscussa stima su quanto ha fatto il Suo sapiente magistero in questi anni.
Nell’omelia monsignor Rossi si presentò come “promotore della comunione nell’unità della fede”. Rivolgendo un pensiero alla sua nuova diocesi, ha aggiunto: “Sento di voler già un sacco di bene a questo popolo che il Papa mi ha affidato, che non conosco, ma che amo anche senza conoscerlo”. Poi, concludendo: “Affido tutto nelle mani della Madonna”.

Sono passati undici anni da quel giorno e abbiamo avuto modo di vedere il nostro Vescovo all’opera, instancabile, tenace e generoso, sempre pronto all’ascolto e nel segno dell’unità a essere operatore e costruttore di pace, con uno stile di comunione e di corresponsabilità con tutta la comunità religiosa, punto di riferimento e dialogo con la comunità civile.

Gli auguri più cari dalla comunità diocesana, affinché il Signore lo conservi in salute e continui a sostenerlo nel compimento del suo ministero, ricco di doni e fecondità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *