Giallo di Ronciglione, svolte le indagini dei Ris all’interno dell’appartamento della vittima

NewTuscia – RONCIGLIONE – È ancora mistero sulla morte di Maria Sestina Arcuri, la giovane di 25 anni che ha perso la vita, a seguito di una tragica caduta dalle scale, avvenuta nella notte tra domenica 3 e lunedì 4 febbraio, all’interno del proprio appartamento di Ronciglione.

La ragazza, dopo aver accusato gravi dolori alla testa e perdite di sangue dal naso e dalle orecchie, è stata trasportata d’urgenza al Belcolle. La vittima non sembra essere stata colpita alla testa da alcun oggetto contundente, tuttavia ha riportato un trauma cranico e un’emorragia cerebrale, contro la quale, nonostante il delicato intervento chirurgico al quale la ragazza è stata sottoposta, non c’è stato niente da fare: Maria è morta durante la giornata di mercoledì 6 febbraio.

Indagato il fidanzato Andrea Landolfi Cudia, di trenta anni, che si trovava con lei al momento dell’incidente, anche lui caduto dagli stessi 16 gradini che sono costati la vita a Maria. Il ragazzo ha riportato una prognosi di una settimana. Andrea, difeso dall’avvocato Luca Cococcia, si dichiara innocente.

Teatro della tragica morte della ragazza, l’appartamento di Via via Papirio Serangeli a Ronciglione, all’interno del quale i Ris sono rimasti per ben sei ore, alla ricerca di tracce ematiche. Raccolti vestiti e lenzuola e portati ad analizzare, i controlli sono proseguiti all’interno dell’auto del ragazzo, una Mini One D, attualmente sotto sequestro. Svolta anche l’autopsia sul corpo della vittima. I risultati delle indagini scientifiche potrebbero chiarire una volta per tutte, se si sia trattato di un terribile incidente o di un omicidio.

Alle indagini hanno preso parte: il pm Franco Pacifici, il comandante del nucleo investigativo dell’Arma di Viterbo Marcello Egidio, il comandante della compagnia dei carabinieri di Ronciglione Alfredo Tammelleo.

Maria Sestina Arcuri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *