A Roma l’Incontro “Politica Insieme per un impegno pubblico ispirato cristianamente”

loading...

di Stefano Stefanini

NewTuscia – ROMA – E’ programmato nella mattinata di sabato 9 Febbraio 2019  l’Incontro “Politica Insieme per un impegno pubblico ispirato cristianamente” con  la presenza del prof. Leonardo Becchetti presso la Sala della Pastorale Sociale del Lavoro della Stazione Termini.

Questo l’invito di Politica Insieme ai delegati: “Dopo l’incontro organizzato lo scorso 8 dicembre, l’iniziativa di riflessione culturale e politica avviata con molti di voi ha ricevuto la partecipazione ed il consenso di numerosi amici in tutta l’Italia e l’interesse anche di quanti guardano con sollecitudine alle questioni del Paese, indipendentemente dal loro credo religioso.”

Da tanta attenzione viene la conferma che il problema di ritrovare, come persone ispirate cristianamente, le ragioni per assumere una più decisa responsabilità verso la cosa pubblica è questione più che mai attuale.

A spingere in questa direzione sono i tanti problemi posti dalle condizioni in cui versano la realtà sociale e quella economica, politica e culturale del nostro Paese e dell’Europa. Così, anche noi cristiani siamo chiamati a domandarci sul come e quanto venga fatto per risolvere i tanti problemi che l’oggi ci pone dinanzi. A partire da quelli dell’occupazione, che molto hanno contribuito a favorire la disgregazione sociale e a mettere ancora di più in crisi la Persona, le famiglie, le entità sociali intermedie.

Ci siamo detti nel corso delle riflessioni dei mesi scorsi che la difficile situazione economica si interseca con quella delle istituzioni, delle relazioni europee ed internazionali e che questo insieme complessivo di disagio materiale coincide con problematiche etiche riguardanti sempre più le singole persone e la realtà pubblica e sociale.

Assistiamo ad un ripiegare su noi stessi che favorisce le pulsioni disgregatrici piuttosto che concorrere a costruire e far superare un clima di disillusione e paura il cui sbocco sono l’egoismo, singolo e collettivo, la rabbia e un atteggiamento di protesta fine a se stesso.

Assieme alle difficoltà vediamo, però, anche le tante energie intenzionate ad emergere e a liberarsi per convergere e costruire, la voglia della novità e dell’innovazione, l’attesa del passaggio verso una nuova fase che è possibile avviare se si crea un clima di ragionevolezza e di collaborazione.

Lo stesso dibattito avviato all’interno del mondo cattolico, a seguito delle sollecitazioni del cardinal Gualtiero Bassetti, Presidente della Conferenza episcopale italiana, cui si sono aggiunte le parole del cardinale Segretario di Stato, Pietro Parolin, conferma che ci si interroga sul che fare e sul modo migliore per rispondere ad una esigenza di partecipazione, di doverosa e generosa abnegazione verso il nostro prossimo, puntando al bene comune. In questi mesi abbiamo incontrato tanti amici  intenzionati a partecipare ad un processo di riflessione e di coinvolgimento pubblico e fecondo e siamo stati stimolati a svolgere un’opera di sollecitazione a favore di un impegno che i laici, nella loro piena libertà, sapranno dispiegare grazie all’autonoma capacità di operare affinché i riferimenti alla Costituzione ed alla Dottrina sociale della Chiesa trovino sempre più nell’agire pubblico sostanza e contenuti, a partire dai pilastri di quel Pensiero sociale cristiano costituiti dalla difesa della dignità umana, dalla Solidarietà, dalla Sussidiarietà e dalla Giustizia sociale.

“Politica Insieme”Anche a Roma e nel Lazio intende partecipare a quell’ascolto dei problemi concreti della gente che altri amici hanno avviato, o stanno avviando, in altre realtà del Paese. Il collega Corrado Tocci, Vania Bracaletti e chi scrive sono stati chiamati a rappresentare i nostri territori nel Comitato Promotore di “Politica Insieme”.