La regione Lazio e la gestione dei Rifiuti

di Stefano Stefanini

NewTuscia – ROMA – La regione Lazio e la gestione dei Rifiuti. Sperimentare e attuare un sistema integrato dei rifiuti, in una logica di economia circolare.

Come da noi riportato in altro articolo, il consigliere (Pd) Enrico Panunzi nei lavori dell’assemblea regionale per fare il punto sulla questione dei rifiuti, dopo l’approvazione in Giunta delle “Linee guida del piano regionale rifiuti 2019 – 2025 del Lazio: da un’economia lineare a un’economia circolare” e dopo l’emergenza dello smaltimento a Roma, per l’incendio dell’11 dicembre al Tmb Salario ha  opportunamente dichiarato:  “Chiedo che ci sia un riequilibrio, un’omogeneità territoriale, che ci sia un rispetto di tutti i cittadini del Lazio, perché nessuno è figlio di un Dio minore “Tutti i territori sono uguali e devono essere trattati allo stesso modo. A Viterbo, per esempio, arrivano cento tonnellate al giorno di rifiuti di altri ambiti e da tempo immemore quelli della provincia di Rieti, priva di impianti e di discariche di servizio. Perché questo non si può cambiare?”.

Per il consigliere regionale Panunzi la soluzione esiste ed è quella del sistema premiale usato per la raccolta differenziata: “Perché non si deve fare la stessa cosa? Perché non applicare misure incentivanti per chi fa la differenziazione nell’ambito e nei Comuni che lo fanno e penalizzanti per chi non realizza nei propri territori impianti e discariche di servizio? Se non c’è un deterrente, noi possiamo scrivere qualsiasi cosa, ma andiamo avanti così nel gioco delle parti. Credo che sia importante questo. È importante uniformare la Regione nei suoi diversi ambiti”.

La Conferenza delle Regioni italiane, presieduta da Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia Romagna,  da tempo ha sottoposto al Ministro dell’Ambiente Sergio COSTA le problematiche relative alla definizione della tipologia e qualifica di rifiuto, in una gestione positiva della così detta economia circolare.

L’economia circolare sarà sempre di più al centro delle Politiche ambientali e di gestione dei rifiuti solidi urbani. Temi come   tipologia e qualifica di rifiuto, sperimentazione di  iniziative di realizzazione dell’economia circolare in ambito regionale, di sistemi integrati e di riciclo dei rifiuti.

In particolare le regioni hanno chiesto che, in attesa di una normativa nazionale, potenziando i controlli, sia possibile continuare a livello regionale le iniziative di realizzazione dell’economia circolare, dei sistemi integrati e di riciclo, già attivate sul territorio.

Ricordiamo che l’economia circolare intende  aiutare le imprese e i consumatori ad  effettuare la transizione verso un’economia  dove le risorse vengono utilizzate in modo più sostenibile. Attraverso un maggior ricorso al riciclaggio e al riutilizzo, le azioni di economia circolare  costituiscono “l’anello mancante” nel ciclo di vita dei prodotti, a beneficio sia dell’ambiente che dell’economia.

Altra questione fondamentale posta all’attenzione  del confronto tra Regioni e Ministero dell’Ambiente, lo ricordiamo,  è quella relativa all’esigenza di istituire una ‘cabina di regia’ sui rifiuti che veda la diretta partecipazione della Conferenza delle Regioni.

Una ‘cabina di regia’ che si dovrà occupare, in particolare, proprio del sistema integrato dei rifiuti, dell’attuazione dell’economia circolare. In poche parole della sfida per la sostenibilità ambientale del Paese.

Insomma vogliamo portare avanti insieme azioni e strategie per migliorare il nostro sistema di gestione dei rifiuti. Tra l’altro – afferma l’assessore all’Ambiente della Sardegna Spano a nome delle regioni  – abbiamo chiesto anche chiarimenti sulla tempistica e sulle modalità dei finanziamenti per i progetti di difesa del suolo e sull’attivazione delle risorse per quelli già approvati, in un’ottica di prosecuzione del lavoro già svolto in precedenza con il Piano nazionale Italia Sicura.

2 pensieri riguardo “La regione Lazio e la gestione dei Rifiuti

  • 12 Giugno 2019 in 18:25
    Permalink

    I just want to mention I am all new to blogging and certainly enjoyed your web blog. Probably I’m planning to bookmark your blog post . You absolutely have beneficial stories. Thanks a bunch for revealing your web site.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *