“Passi”, uno spettacolo teatrale del CeIS San Crispino di Viterbo

NewTuscia – VITERBO – Giunge al termine il laboratorio teatrale che si è svolto nei mesi scorsi all’interno del CeIS San Crispino di Viterbo, che ha coinvolto sette ospiti della comunità terapeutica.

Il laboratorio – diretto dalle operatrici teatrali Elena Mozzetta e Chiara Palumbo – si concluderà con la presentazione dello spettacolo “PASSI”.

Iniziato con delle riflessioni su alcune pagine delle “Città invisibili” di Italo Calvino e passando attraverso il vissuto dei partecipanti, il lavoro mette in scena la rappresentazione delle emozioni e vuole poter coinvolgere il pubblico dentro la performance.

“Cos’è l’inferno dei viventi?” Questa è la domanda che irrompe nello spazio, che rimbalza come una palla da attore ad attore e da attore a spettatore, che muove e smuove i vissuti dei protagonisti e li invita a guardare i passi compiuti. Le parole risuonano nello spazio semivuoto di una stanza. Gli sguardi suggeriscono relazioni. I silenzi, racconti. Le azioni e i piccoli gesti rimandano ad un sentire più profondo. La voce narrante non si limita a descrivere immagini. La musica riempie di note la piazza. La piazza, permeata di vissuti, restituisce momenti di felicità.

Lo spettacolo si terrà presso la Comunità “Campus Calisto Felli” (strada Acquabianca 11/B, La Quercia, Viterbo) venerdì 8 febbraio 2019 alle ore 21:00. Ingresso gratuito (posti limitati).