Commercio, Fiepet – Confesercenti: “Su Pmo-Piani di massima occupabilità fare chiarezza, rivedere delibera e criteri”

loading...

NewTuscia – ROMA – “Apprendiamo della diffida presentata da Fratelli d’Italia al I Municipio in merito alla presunta illegittimità dello strumento dei Pmo, Piani di Massima Occupabilità, adottato fino ad oggi dall’amministrazione capitolina. Nel ribadire che tale strumento ha avuto un impatto devastante sul tessuto commerciale del centro storico di Roma, con ricadute negative sugli operatori e i commercianti, come Fiepet-Confesercenti chiediamo la revisione della delibera municipale sui Pmo e nella fattispecie dei criteri adottati nella stessa.

Auspichiamo, pertanto, che si faccia chiarezza, al fine di proseguire con un sano e mirato lavoro di riqualificazione del territorio, coniugando le esigenze delle imprese a quelle della collettività e del territorio”.

E’ quanto dichiarano in una nota congiunta Claudio Pica presidente della Fiepet-Confesercenti e Fabio Mina vicepresidente della Fiepet-Confesercenti e presidente della Consulta del I Municipio.