Presentazione libro “Seychelles travel book – Diario di un viaggio di un giovane ornitologo” di Francesco Barberini

NewTuscia – ACQUAPENDENTE – Sabato pomeriggio alle ore 17.30 presso Roma (Sala Margana) il giovane aquesiano Francesco Barberini (foto qui accanto) presenterà ufficialmente il libro “Seychelles travel book – Diario di un viaggio di un giovane ornitologo” (parte della vendita sarà devoluto alla conservazione delle specie aviane e non solo di alcune delle isole tramite il Seychelles National Parcks authority e Nature Seychelles).. Fulco Pratesi (Presidente onorario WWF Italia) ha sottolineato nella prefazione volume come “solo un ornitologo provetto e appassionato come Francesco avrebbe potuto osservare, descrivere e catalogare la preziosa fauna ornitica delle Seychelles con tale amore e perizia.

Un luogo fantastico, forse unico al mondo per varietà e densità di specie diverse e rarissime, tutte di magica e riservata bellezza. Questa gemma dei mari del sud però è fantastica anche per la fauna subacquea. Le mie immersioni su fondali dominati da tondeggianti e lisci massi granitici, mi hanno regalato la visione di specie coloratissime e anche molto rare che ho disegnato sul mio taccuino, Credo infine che una vacanza in questo paradiso arcipelago dispensi scoperte e sorprese anche nel mondo meno appariscente, della flora tropicale, dominata da specie eccezionali come l’esclusivo Coco de Mer che vive solo lì”.

In questo avventuroso e piacevole diario di viaggio nelle splende e minacciate Seychelles”, ha sottolineato nella sua Fulvio Mamone Capria (Presidente Lifu-Birdlife Italia) “il nostro giovane e sorridente autore ci dipinge un quadro di isole selvagge che ospitano una biodiversità straordinaria. La passione di Francesco è smisurata e lo percepiamo nell’intensa lettura delle sue giornate trascorse ad osservare, con discrezione ed entusiasmo, questo ricco mondo di specie esotiche.

Le Seychelles, che rischiano per il surriscaldamento globale, rappresentano l’habitat di rarissimi uccelli mammiferi e piante endemici. 115 scrigni di bellezza, che ospitano animali unici al mondo, saranno maggiormente tutelate con la realizzazione (il Governo ha annunciato entro il 2020) di altre due nuove riserve marine di circa 210 chilometri quadrati. Un’area grande come la Gran Bretagna dove verranno vietate tutte le attività di disturbo e di minaccia per la vita selvatica.

Un progetto sostenuto da alcune fondazioni private e che sarà fondamentale per la tutela di questo ecosistema. Francesco, minuziosamente e con evidente capacità descrittiva e competenza scientifica ci ha illustrato le tante specie di uccelli ed altri animali che ha osservato nel tour esplorativo. Invogliandoci a prenotare un viaggio e raggiungere questo atollo. Dovremmo viaggiare in maniera sostenibile, senza mai disturbare gli animali e comportandoci come turisti attenti.

Il futuro di queste isole è anche legato ad un turismo di qualità e rispettoso di questo che forse, è uno degli ultimi veri e propri paradisi esistenti.”Infine, Mrs Sherin Francis (Ceo of the Seychelles Tourism Board) ha sottolineato nella sua che “come Ente del Turismo delle Seichelles siamo veramente felici di partecipare a questa originale idea di un libro ispirato dalle visite ad alcune delle nostre isole, considerate hotspot aviari, di un giovanissimo ornitologo italiano.

Il suo stato di Ambasciatore del WWF contribuirà di sicuro a rilanciare l’immagine delle Seychelles come paradiso degli ornitologi. Iniziative come questa considerando la sua giovane età, sono proprio quelle che ci auguriamo di vedere nelle nuove generazioni: che si interissino al nostro pianeta ferito ed ai suoi ecosistemi e si adoperino per preservarli.

Sono convinta che il libro servirà da ispirazione per i giovani d’oggi, dimostrando cosa si può arrivare a fare anche in età molto giovane. Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno collaborato alla perfetta riuscita di questo progetto: Qatar Airwais, Swaroski Optik, Denis Private Islands, Resort and spa,Cousine Islands, Chateau St.Cloud e Oasis Hotel Restaurant & Spa che hanno contribuito a trasformare il sogno di Francesco in realtà”.

Giordano Sugaroni