A Bagnoregio biblioteca comunale e card cultura: le eccellenze continuano

loading...

NewTuscia – BAGNOREGIO .- A Bagnoregio apre la biblioteca comunale. Alla Casa del Vento, nel cuore del paese, inizia una nuova scommessa. Sabato l’inaugurazione, la presentazione e l’intitolazione a Elena Maria Coppa.

Giornata di emozioni grandi, di incontro, dssociazioni che in sinergia stanno condividendo un cammino e costruendo, giorno dopo giorno, una comunità. “Un nuovo tassello importante verso la realizzazione di una città attiva e capace di coinvolgere tutti. Crediamo tanto e teniamo molto alla nostra biblioteca. Mancava e ora è realtà, questo ci rende orgogliosi. Spero, e sono certo che sarà così, possa diventare un posto dove immaginare il futuro di Bagnoregio”. Le parole del sindaco Francesco Bigiotti.

“Da oggi Bagnoregio ha una biblioteca ed è un paese migliore. L’abbiamo intitolata a Elena Maria Coppa, che con i suoi occhi meravigliosi veglierà sulle persone mentre faranno quello che piaceva fare tanto a lei, leggere libri – così il vicesindaco Luca Profili -. Abbiamo consegnato le card cultura ai nostri diciottenni, soldi per libri e cinema. In un’era dove si corre il rischio di uscire dalla realtà un provvedimento che investe soldi pubblici nella cosa di cui il nostro Paese è pieno: la cultura. Sono orgoglioso e fiero, perché ci sono cose che nessuno potrà mai cancellare e sono le emozioni che si provano in momenti come questo. Un sogno che si realizza, grazie a tutti quelli che hanno lavorato tanto per realizzare tutto questo, di cuore”.

L’appuntamento di presentazione è stato curato dall’associazione Juppiter, che gestisce lo spazio comunale della Casa del Vento. Hanno collaborato Fondazione Agosti, Agorà, Centro di Studio e Civita Cinema.