Progetto di collaborazione tra i Cortei Storici delle Cittaslow di Echt-Susteren (Olanda) e Orvieto (Italia)

loading...

NewTuscia – ORVIETO – Orvieto in Italia e Susteren (al confine con Belgio e Germania) due luoghi accomunati dalla celebrazione secolare di eventi di cultura, storia e religione. La Città di Orvieto onora il miracolo Eucaristico cristiano e nel contempo la memoria del momento più alto della città stato medievale, di cui il  celebre Corteo del Corpus Domini è l’espressione più evidente e solenne, nella città olandese di Susteren, al confine con Belgio e Germania invece risalta l’altrettanto importante Processione delle Reliquie.

Se ad Orvieto il Corteo Storico si rinnova ogni anno con una intensità e un impegno straordinari, riuscendo a coagulare tutte le forze della città e riempiendo di meraviglia i visitatori a Susteren,  una volta ogni sette anni si rinnova l’importantissima processione del Santuario (Heiligdomsvaart), antica di oltre 500 anni. Per quattordici giorni il villaggio olandese accoglie decine di migliaia di visitatori che assistono alla processione delle Relieks ed anche ad un seguitissimo spettacolo all’aperto con oltre 150 attori,  “Storm of the ages”, eseguito la prima volta nel 1937 in un teatro all’aperto vicino all’antica basilica di Amelberga.

“Siamo particolarmente orgogliosi – afferma il sindaco di Orvieto, Giuseppe Germanidi poter avviare oggi grazie a Cittaslow International un rapporto di collaborazione permanente  con il Sindaco Jos Hessels e gli amici della città di Echt-Susteren: un seme gettato per il futuro della promozione e lo sviluppo integrati dei due cortei nelle nostre città. Anche con azioni come questa si consolida concretamente e dal basso un’idea di Europa che per altri versi sembra problematica”. 

Cittaslow da Orvieto promuove in tutto il mondo la ‘riscoperta’ e il presidio della propria storia – spiega da parte sua Pier Giorgio Oliveti, Segretario Generale di Cittaslow International – un modo per immaginare un futuro economico e sociale migliore per tutti gli strati sociali. Sono proprio la memoria e la consapevolezza riguardanti le proprie tradizioni e il comune collante dei valori cristiani alla base di questa proposta di incontro tra due Cortei storici di due importanti Cittaslow, in Italia e in Olanda. Questo darà impulso reciproco all’artigianato artistico e al turismo culturale e religioso.

Ad Orvieto il Corteo Storico del Corpus Domini costituisce un motore culturale e devozionale unico: nell’occasione un grazie collettivo ad una grande e indimenticata donna, Lea Pacini, un’imprenditrice dotata di rara sensibilità artistica accompagnata da una tenacia proverbiale. Fu infatti lei l’ideatrice e l’organizzatrice del ‘nuovo Corteo’ Oggi il suo testimone è stato preso da Silverio Tafuro, Presidente dell’Associazione Lea Pacini, che durante la serata di Giovedì 24 gennaio prossimo incontrerà il suo omologo olandese, Karel Fiddelers, Presidente del Corteo di Susteren. Durante la serata-evento saranno proiettati filmati e fotografie storiche dei due cortei ed il nuovo spot video relativo al Corteo di Orvieto, realizzato recentemente da Giovanni Bufalini, noto  regista e sceneggiatore di origine orvietana”.