Criticità carcere di Mammagialla: interrogazione a risposta in Commissione di Mauro Rotelli (FdI)

Interrogazione a risposta in Commissione
Al Ministro della giustizia – Per sapere – premesso che:

il carcere di Mammagialla di Viterbo versa in una situazione di estrema criticità, segnalata a più riprese dagli agenti di polizia penitenziaria ivi impiegati, che sono scesi in piazza anche lo scorso 14 gennaio denunciando che il carcere «e di conseguenza tutto il territorio viterbese, è veramente in pericolo»;

la struttura, con una popolazione carceraria di 750 detenuti, tra i quali anche cento detenuti psichiatrici, venti dei quali definiti “acuti”, è estremamente sovraffollata e carente di personale, soprattutto con riferimento alle professionalità specialistiche necessarie per assistere i detenuti psichiatrici, la cui gestione risulta pressoché impossibile in ambiente penitenziario;

a fronte di tale già gravissima situazione, alla quale si è aggiunta per tutto il periodo estivo l’assenza di un direttore titolare, continuano ad essere assegnati al carcere detenuti in spregio di ogni norma di sicurezza, come nel caso di un soggetto colpevole di aver ucciso il fratello di un altro soggetto incarcerato sempre nel Mammagialla, o nel caso di un detenuto con gravi patologie psichiatriche che dopo aver tentato di uccidersi è stato dimesso dall’ospedale perché considerato «ingestibile in un reparto di medicina protetta» per essere anch’esso destinato al carcere viterbese;

criticità si registrano anche rispetto ai detenuti di alta sicurezza, di fatto boss mafiosi di secondo livello, che sono 175 a fronte di una capienza di 150, fatto che determina commistioni tra detenuti comuni e quelli ad alta sicurezza «tali da compromettere l’intera sicurezza del territorio»;

le segnalazioni sin qui effettuate dalle forze di polizia penitenziaria non hanno sortito alcun esito e la situazione all’interno della struttura viterbese rimane critica e pericolosa per detenuti e agenti in servizio -:

se sia informato dei fatti di cui in premessa e quali iniziative urgenti intenda assumere rispetto al carcere Mammagialla al fine di garantire la sicurezza degli agenti ivi impiegati e quella di tutto il territorio viterbese.

MAURO ROTELLI

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21