Un arresto per violenza domestica in una cittadina dell’Alta Tuscia

NewTuscia – Avvilimento ma soprattutto amarezza tra la cittadinanza di un paese dell’Alta Tuscia per il primo caso 2019 di violenza sulle donne. Le notizie confuse del sabato mattina iniziano a prendere forma più precisa ed attendibile poco dopo le ore 17.00. Protagonista involontaria una giovane, madre di tre figli in tenerissima età e sposata con un ragazzo originario della Tunisia. Il fatto venerdì pomeriggio nella location Centro Commerciale Ipercoop Viterbo dove la stessa assieme alla famiglia e ad un amica si era recata per effettuare acquisti preepifanici.

Il marito incomprensibilmente trasformava un semplice scambio d’opinione tra famigliari in qualcosa di irrefrenabilmente violento. Tempestando la consorte di colpi uno dei quali arrivava in pieno viso. Senza minimamente rendersi conto del gesto, prendeva immediatamente i piccoli e si dirigeva verso la autovettura nel tentativo di fuggire. In maniera tempestiva l’amica prestava soccorso alla donna. e in maniera efficientissima il personale del Centro Commerciale avvisava tanto la Questura di Viterbo quanto l’ambulanza 118. Con una intelligente manovra la squadra Volante della Questura sventava il tentativo di fuga del nordafricano portandolo immediatamente in Stazione. Dopo aver osservato il video delle telecamere Centro Commerciale ed interrogatolo, decidevano di trasferirlo nel carcere di Mammagialla.

La donna, ricoverata immediatamente a Belcolle, veniva dimessa in poche ore. Unico evento traumatologico di rilievo la rottura del setto nasale che, secondo gli specialisti, ritornerà alla normalità dopo uno specifico intervento. Già nella tarda serata di venerdì la giovane ritornava alla propria abitazione. Dove attorniata dagli affetti più cari compresi i figli che hanno purtroppo assistito in diretta all’episodio, ha iniziato nella mattinata di sabato un percorso di recupero psico-fisico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *