Civitavecchia, si è svolto il torneo “L’ultima schiacciata dell’anno”

NewTuscia – CIVITAVECCHIA – Due giorni all’insegna della pallavolo, quelli che hanno caratterizzato il primo torneo “Città di Civitavecchia – L’ultima schiacciata dell’anno, che si è svolto il 29 e 30 dicembre tra il Palasport, le palestre del Marconi ed il quartier generale dell’Asp Civitavecchia in via Canova, e voluto dalla società rossoblu e dalla Civitavecchia Volley. Tante le formazioni coinvolte e provenienti da circondario, ma anche da Roma, e dalla vicina Umbria, nelle categorie Under12, Under 14, Under 16 e Under 18 femminile, e Under 13 maschile. A vincere nell’Under 12 e nell’Under 14 è stata la Cv Volley, l’Under 16 è andata al KK Eur Volley, che ha vinto anche nell’Under 13 maschile, mentre ad aggiudicarsi l’Under 18 è stata l’Asp Civitavecchia con la P&I Craine Service Asp.

“I risultati contano per i giocatori e le giocatrici, perché vincere conta – spiega la vicepresidente dell’Asp Civitavecchia, Marina Pergolesi – oltre che partecipare. Ma l’esperienza di questo primo torneo ci ha reso più consapevoli delle potenzialità che ha la nostra Asp Civitavecchia. La collaborazione attiva e fattiva con la Cv Volley ha dimostrato che solo insieme si raggiungono risultati. Quindi la socialità e l’essere comunità sono l’unica soluzione da mettere in campo. Se poi il campo è il Palazzetto dello Sport l’obiettivo non può che renderci più fieri.

Grande soddisfazione da parte delle atlete che hanno avuto modo in pochi giorni di confrontarsi sul campo in molteplici competizioni e anche di stringere amicizia con le atlete delle altre società sportive, cosa che, ci riempie di soddisfazione ancor più dei risultati agonistici, perché lo sport che ci piace, quello che vogliamo promuovere, non può prescindere dall’amicizia, dal gruppo e dalla socialità.  Vedere che questo nostro intento e messaggio, sia stato recepito dalle nostre atlete ci rende pieni di orgoglio al pari degli eccellenti risultati agonistici ottenuti al torneo e nei campionati ancora in corso. Per quanto riguarda in particolare il torneo organizzato siamo certi che l’esperienza sarà da ripetere con una più corposa prossima edizione. Ovviamente sempre per   un’altra piacevole opportunità di competizione e di sport sano all’insegna del confronto e dell’amicizia”.