Siglato accordo su droni tra Comune di Bagnoregio e Aeronautica Militare

loading...

NewTuscia – BAGNOREGIO – E’ realtà, da oggi, la nascita di un campo per l’addestramento alla guida di droni nel territorio di Bagnoregio. Stamattina la firma di un accordo storico – il primo in Italia e quindi definito “accordo di frontiera” – tra il Comune, rappresentato dal vicesindaco Luca Profili, e l’Aeronautica Militare, rappresentata dal colonnello Daniele Faustini.

Il progetto nasce dall’intuizione e da un’idea svilu ppata dalla sezione locale della Croce Rossa, presente all’evento con il presidente Stefano Bizzarri. Ad agosto erano state avviate le pratiche e nel giro di qualche mese tutto è stato sistemato. Già da oggi l’area di addestramento a Campolungo diventa  operativa.

“L’obiettivo è quello di formare persone che possano utilizzare questi strumenti di nuova generazione per migliorare la sicurezza dei cittadini e dei turisti che arrivano nel nostro territorio. Questa intesa con l’Aeronautica è per noi motivo di orgoglio e ci auguriamo possa nascere una collaborazione con ulteriori sviluppi e iniziative”. Le parole del vicesindaco Profili.

“Importante per noi essere al servizio dei cittadini e dei territori – così il colonnello Faustini. La nostra principale funzione è quella delle difesa dello spazio aereo italiano ma è fondamentale agire anche in direzioni come quella che definiamo oggi. Siamo a disposizione dei cittadini e delle amministrazioni e felici di questo accordo di frontiera che sigliamo”.

Entusiasta il presidente della Croce Rossa di Bagnoregio Stefano Bizzarri: “L’obiettivo è formare il nostro personale all’utilizzo di strumenti davvero preziosi, specie per affrontare determinate situazioni di particolare criticità. Avere a disposizione i droni in un territorio particolare come quello della Teverina e tenerli pronti a entrare in funzione in un luogo di così grande afflusso, parliamo di un milione di turisti all’anno, come Bagnoregio significa avere tra le mani una risorsa strategica non da poco”.