Natale 2018: Confesercenti SWG, ritorno alla bottega? Cresce l’appeal dei piccoli negozi

NewTuscia – VITERBO – La passeggiata di Natale tra i negozi torna di moda. Quest’anno saranno circa 8,5 milioni gli italiani che cercheranno tra le vetrine degli esercizi di vicinato il regalo da mettere sotto l’albero, quasi 2 milioni di persone in più rispetto al 2017, ed il numero più alto dal 2007. È quanto emerge dalle stime elaborate sul sondaggio condotto da SWG per Confesercenti sulle intenzioni di acquisto in occasione delle festività invernali 2018.

Il survey somministrato ai consumatori, segnala una forte crescita della percentuale interessata ad acquistare nei negozi, che passa dal 16 al 21%, il valore più alto dal 2017. I piccoli negozi sono inoltre l’unico canale di distribuzione commerciale a registrare un aumento delle preferenze. Risultano infatti più o meno stabili mercatini e bancarelle – scelti questo Natale dall’11% degli intervistati contro il 12% dello scorso anno – mentre cala l’appeal delle grandi strutture commerciali (da 35 a 32%) e dà segnali di stabilizzazione anche il web, con una quota di preferenze che dal 34% si assesta al 33% dopo un decennio di crescita sostenuta (nel 2007 la percentuale di segnalazioni dell’e-Commerce era del 7%). Questo sondaggio – dichiara Vincenzo Peparello , Presidente della Confesercenti di Viterbo e membro della Presidenza Nazionale, – non ci sorprende più di tanto in quanto già da diversi anni andavamo affermando che le PMI stavano investendo nonostante la crisi in innovazione e qualità e questo risultato dimostra quanto anche le PMI hanno risposto ad un esigenza di mercato di innovazione e qualità, sopratutto quello Made in Italy.