Clima, ecco le performance di 56 paesi presentate alla conferenza del Clima svoltasi in Polonia

Stefano Stefanini

NewTuscia – ROMA – Presentato a Katowice il report sulle performance climatiche dei principali paesi del pianeta realizzato in collaborazione con CAN, NewClimate Institute e per l’Italia con Legambiente. Solo in pochi hanno avviato politiche in linea con gli obiettivi dell’Accordo di Parigi. Passo indietro dell’Italia che scende al 23°posto. Legambiente: “Invertire subito la rotta con un Piano Clima-Energia ambizioso per un futuro rinnovabile e libero da fonti fossili”.

I prossimi anni saranno cruciali per affrontare la sfida imposta dai cambiamenti climatici. Ancora oggi, però, le azioni messe in campo, nonostante alcuni timidi passi avanti, non rispondono a questa urgenza e sono inadeguate a dare piena attuazione agli obiettivi di lungo termine fissati nell’Accordo di Parigi.

La conferma arriva dall’annuale rapporto di Germanwatch sulla performance climatica dei principali paesi del mondo – realizzato in collaborazione con CAN NewClimate Institute e per l’Italia con Legambiente – presentato questa mattina a Katowice, in Polonia, dove si è svolta  la conferenza Onu sul clima.

Nel rapporto si prende in considerazione la performance climatica di 56 paesi, più l’Unione Europea nel suo complesso, che insieme contribuiscono al 90% delle emissioni globali. Anche quest’anno le prime tre posizioni della classifica non sono state attribuite, perché nessuno dei paesi ha raggiunto la performance necessaria per contrastare in maniera efficace i cambiamenti climatici e non superare la soglia critica di 1.5°C.

L’Italia perde sette posizioni e scende al 23esimo posto rispetto al 16esimo dello scorso anno. Risultato raggiunto, nonostante una buona performance nell’uso di energia, per il rallentamento dello sviluppo delle rinnovabili e soprattutto per l’assenza di una politica climatica nazionale (28a posizione) adeguata agli obiettivi di Parigi. Le emissioni nel 2017 sono diminuite, infatti, di appena lo 0.3% rispetto all’anno precedente con una riduzione solo del 17.7% rispetto al 1990.

«Tutti i governi europei sono chiamati a fare la loro parte, a partire dall’Italia – dichiara Edoardo Zanchini, vicepresidente nazionale di Legambiente –. Una prima importante risposta deve arriva dal Piano Nazionale Clima-Energia, che dovrà essere trasmesso alla Commissione europea entro la fine di dicembre, nel quale vanno introdotti obiettivi più ambiziosi di quelli attualmente previsti in Europa per il 2030. Un impegno indispensabile non solo per tradurre in azione l’Accordo di Parigi, ma soprattutto per accelerare la decarbonizzazione dell’economia europea. Solo così sarà possibile vincere la triplice sfida climatica, economica e sociale, creando nuove opportunità per l’occupazione e la competitività delle imprese europee, attraverso una giusta transizione che non penalizzi i meno abbienti e le aree periferiche. Una sfida che l’Europa e l’Italia non possono fallire».

Al quarto posto della classifica si conferma la Svezia con un’ottima performance nella riduzione delle emissioni e una continua crescita delle rinnovabili, seguita dal Marocco che consolida la sua leadership tra i paesi in via di sviluppo grazie ai considerevoli investimenti nelle rinnovabili e a un’ambiziosa politica climatica. Tra i paesi emergenti, l’India ha fatto un importante passo in avanti posizionandosi all’11° posto, grazie ad una buona performance climatica dovuta alle basse emissioni pro-capite e al considerevole sviluppo delle rinnovabili.

Il rapporto di Germanwatch misura le performance dei vari paesi attraverso il Climate Change Performance Index (CCPI), prendendo come parametro di riferimento gli obiettivi dell’Accordo di Parigi e gli impegni assunti al 2030. Il CCPI si basa per il 40% sul trend delle emissioni, per il 20% sullo sviluppo sia delle rinnovabili che dell’efficienza energetica e per il restante 20% sulla politica climatica.

In questo contesto, l’Unione europea nel suo complesso fa un piccolo passo in avanti posizionandosi al 16° posto, rispetto al 21° dello scorso anno, grazie ad una politica climatica, più avanzata rispetto a quella degli altri grandi leader mondiali, che ha l’obiettivo di raggiungere entro il 2050 zero emissioni nette.

La Germania, invece, conferma il suo trend negativo posizionandosi al 27° posto. Performance dovuta alla quota ancora considerevole del carbone nel mix energetico nazionale, senza ancora una decisione sul suo phasing-out, ed all’assenza di una strategia per la decarbonizzazione dei trasporti.

I prossimi 12 anni, come evidenzia l’Emissions Gap Report appena pubblicato da UN-Environment, saranno cruciali. Per non superare la soglia critica di 1.5°C le emissioni globali devono essere dimezzate entro il 2030 rispetto al livello registrato nel 2017.

«L’impegno dell’Europa, seppur positivo, non è ancora sufficiente – continua Zanchini -. È necessaria una Strategia climatica di lungo termine in grado di accelerare una giusta transizione verso un futuro rinnovabile e libero da fonti fossili.  Primo passo in questa direzione è l’aumento dell’attuale target europeo del 40% al 2030.

In Europa ci sono tutte le condizioni per sfruttare appieno le nostre potenzialità economiche imprenditoriali e tecnologiche andando ben oltre il 55% di riduzione delle emissioni entro il 2030, proposto già da diversi governi europei e dall’Europarlamento, in modo da poter raggiungere zero emissioni nette entro il 2040».

Tornando alla classifica del Germanwatch, c’è da evidenziare che per la prima volta la Cina lascia le retrovie e raggiunge il centro della classifica posizionandosi al 33° posto, grazie ad una politica climatica più incisiva, che ha adottato norme più stringenti per la riduzione delle emissioni nei settori industriale ed abitativo, e all’introduzione di un efficace regime di sostegno delle rinnovabili.    In fondo alla classifica si posizionano l’Arabia Saudita (60) e gli Stati Uniti (59). Con Trump gli USA sono indietreggiati in quasi tutti gli indicatori compromettendo i passi in avanti degli scorsi anni. Tuttavia segnali positivi giungono dall’inedita Alleanza per il Clima – CON oltre tremila tra stati, città, imprese nazionali e multinazionali, università e college –  che sta lavorando per mantenere gli impegni assunti a Parigi attraverso un’azione congiunta che bypassa l’amministrazione federale.

 

26 pensieri riguardo “Clima, ecco le performance di 56 paesi presentate alla conferenza del Clima svoltasi in Polonia

  • 13 Giugno 2019 in 10:42
    Permalink

    I just want to tell you that I am very new to blogging and site-building and certainly loved your page. Probably I’m want to bookmark your blog post . You amazingly come with good article content. With thanks for revealing your webpage.

    Risposta
  • 18 Giugno 2019 in 7:17
    Permalink

    I just could not depart your web site prior to suggesting that I actually enjoyed the standard information an individual supply to your visitors? Is gonna be back steadily in order to investigate cross-check new posts.

    Risposta
  • 25 Giugno 2019 in 4:22
    Permalink

    Heya i am for the first time here. I came across this board
    and I to find It really helpful & it helped me out a lot.

    I am hoping to give something again and help others such as you aided me.

    Risposta
  • 30 Giugno 2019 in 13:42
    Permalink

    I simply learned all about your internet site the other day and that i happen to be reading through it regularly. You have a a lot of extra practical information on the site and that i benefit from the particular type of the web page furthermore. Keep the good work!

    Risposta
  • 10 Luglio 2019 in 9:37
    Permalink

    In fact when someone doesn’t be aware of then its up to other people that
    they will help, so here it occurs.

    Risposta
  • 10 Luglio 2019 in 17:32
    Permalink

    I just want to tell you that I am new to posting and absolutely liked your review. Most likely I am going to save your blog post . You undoubtedly have lovely article information. Admire it for expressing with us your very own internet page

    Risposta
  • 11 Luglio 2019 in 13:20
    Permalink

    Nice post. I was checking continuously this blog and I’m impressed!

    Extremely helpful info specially the last part 🙂 I care for such info a lot.
    I was seeking this certain information for a very long time.

    Thank you and best of luck.

    Risposta
  • 12 Luglio 2019 in 12:06
    Permalink

    It is actually practically not possible to come across well-qualified people on this niche, still you seem like you understand what exactly you’re raving about! Excellent

    Risposta
  • 13 Luglio 2019 in 2:50
    Permalink

    Emery EPS is a Search Engine Optimization company that provides SEO Services. Their proprietary SEO strategies help struggling websites and aspiring business owners to rank their websites higher in multiple search engines like Google , Yahoo and Bing. They provide local and gmb map ranking for businesses in Coasta Rica, New York, Los Angeles, Portland, Sacramento, Phoenix, Las Vegas, Denver, Houston, California and many other local areas. Find more at https://www.emeryeps.com.

    Risposta
  • 14 Luglio 2019 in 16:48
    Permalink

    Faytech North America is a touch screen Manufacturer of both monitors and pcs. They specialize in the design, development, manufacturing and marketing of Capacitive touch screen, Resistive touch screen, Industrial touch screen, IP65 touch screen, touchscreen monitors and integrated touchscreen PCs. Contact them at http://www.faytech.us, 121 Varick Street, New York, NY 10013, +1 646 205 3214

    Risposta
  • 15 Luglio 2019 in 23:45
    Permalink

    Hi there, just became aware of your blog through Google, and found that it’s truly informative.
    I’m gonna watch out for brussels. I will be grateful if you continue this
    in future. Numerous people will be benefited from your
    writing. Cheers!

    Risposta
  • 16 Luglio 2019 in 4:34
    Permalink

    Hello There. I found your weblog using msn. This is a very neatly written article.
    I will be sure to bookmark it and come back to read extra of your helpful information. Thanks for the post.
    I will definitely return.

    Risposta
  • 17 Luglio 2019 in 4:18
    Permalink

    It is actually almost close to impossible to encounter well-informed women and men on this content, although you look like you are familiar with which you’re preaching about! Appreciate It

    Risposta
  • 17 Luglio 2019 in 18:31
    Permalink

    Emery EPS is a Search Engine Optimization company that provides SEO Services. Their proprietary SEO strategies help struggling websites and aspiring business owners to rank their websites higher in multiple search engines like Google , Yahoo and Bing. They provide local and gmb map ranking for businesses in Coasta Rica, New York, Los Angeles, Portland, Sacramento, Phoenix, Las Vegas, Denver, Houston, California and many other local areas. Find more at https://www.emeryeps.com.

    Risposta
  • 18 Luglio 2019 in 18:20
    Permalink

    Emery EPS is a Search Engine Optimization company that provides SEO Services. Their proprietary SEO strategies help struggling websites and aspiring business owners to rank their websites higher in multiple search engines like Google , Yahoo and Bing. They provide local and gmb map ranking for businesses in Coasta Rica, New York, Los Angeles, Portland, Sacramento, Phoenix, Las Vegas, Denver, Houston, California and many other local areas. Find more at https://www.emeryeps.com.

    Risposta
  • 19 Luglio 2019 in 1:09
    Permalink

    Superb blog! Do you have any recommendations for aspiring writers?
    I’m hoping to start my own blog soon but I’m a little lost on everything.
    Would you suggest starting with a free platform like WordPress or go for a paid option? There are so many options out there that I’m completely overwhelmed ..
    Any tips? Many thanks!

    Risposta
  • 19 Luglio 2019 in 20:28
    Permalink

    You’ll find it nearly unthinkable to encounter well-educated users on this content, although you look like you comprehend what you’re raving about! With Thanks

    Risposta
  • 20 Luglio 2019 in 3:12
    Permalink

    I am extremely impressed with your writing skills and also with the layout on your weblog.

    Is this a paid theme or did you modify it yourself? Either way keep up the excellent quality writing,
    it is rare to see a nice blog like this one these days.

    Risposta
  • 20 Luglio 2019 in 7:29
    Permalink

    We’re a group of volunteers and opening a new scheme in our community.
    Your web site provided us with valuable information to work on. You’ve done an impressive job
    and our entire community will be grateful to you.

    Risposta
  • 20 Luglio 2019 in 15:13
    Permalink

    Greate pieces. Keep posting such kind of information on your blog.
    Im really impressed by your blog.
    Hello there, You’ve performed an excellent job. I will definitely digg it and personally
    recommend to my friends. I’m confident they will be benefited from this website.

    Risposta
  • 21 Luglio 2019 in 8:25
    Permalink

    Gday here, just started to be familiar with your blogging site through The Big G, and realized that it is seriously informative. I’ll truly appreciate should you decide continue on this.

    Risposta
  • 22 Luglio 2019 in 12:52
    Permalink

    Might be nearly unthinkable to encounter well-educated americans on this area, unfortunately you come across as like you be aware of what you’re writing about! Cheers

    Risposta
  • 22 Luglio 2019 in 16:50
    Permalink

    Thanks for sharing your info. I really appreciate your efforts and I am waiting for
    your next write ups thank you once again.

    Risposta
  • 23 Luglio 2019 in 15:37
    Permalink

    I just wish to share it with you that I am new to online blogging and incredibly cherished your article. Probably I am going to save your blog post . You literally have excellent article content. Acknowledge it for discussing with us your favorite site webpage

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *